Alisson: “Abbiamo saputo soffrire. Lotta Champions? Andrà avanti fino alla fine”

Le parole del portiere giallorosso dopo la vittoria nella sfida contro il Genoa

di Redazione, @forzaroma

La Roma torna a vincere in campionato: nell’ultimo turno infrasettimanale della stagione, i giallorossi hanno battuto il Genoa per 2 a 1. Al termine del match, il portiere romanista Alisson Becker ha rilasciato alcune dichiarazioni.

ALISSON A PREMIUM SPORT

Sembrava facile, avete sofferto fino all’ultimo.
Non esistono partite facili, abbiamo saputo soffrire, ci sta in una partita. Non bisogna sbagliare queste partite importanti, adesso chi sbaglia di meno va avanti. Abbiamo vinto ed è quello che conta.

È sembrato che il 2-0 vi avesse tranquillizzato.
Il 2-0 è il risultato più pericoloso, siamo stati bravi dietro, hanno fatto gol su un’uscita sbagliata nostra. L’importante è la vittoria.

Con un po’ più di cattiveria agonistica sotto porta…
Qualche volta arriva davanti alla porta chi non è abituato, se sono Dzeko e Schick devono stare più tranquilli. Dobbiamo chiudere la partita il prima possibile e non lasciare niente, dobbiamo lavorare su questo aspetto.

Lotta entusiasmante per andare in Champions, si arriverà fino alla fine così?
Sì, abbiamo vinto tutti e tre. Quello che conta è sbagliare meno e vincere.

Per Liverpool c’è tempo?
Sì, pensiamo alla partita di sabato e poi al Liverpool.

ALISSON A SKY SPORT

Un po’ di paura verso la fine.
Quando prendi un gol così, diminuisce la differenza di risultati. L’avversario cresce, noi dobbiamo stare attenti. Non abbiamo fatto abbastanza bene, sufficiente per vincere.

Cosa è successo con Dzeko?
Non ho visto, forse era arrabbiato perché abbiamo sbagliato troppo. Ci sta nella partita, anche io sono arrabbiato per il gol preso, ognuno tira fuori la rabbia a modo suo.

Nel primo tempo avete interpretato bene.
Abbiamo fatto bene nel primo tempo, quelli che non stanno giocando di più non hanno tanta continuità. Pellegrini ha fatto una bella partita, qualche errore ci sta. Abbiamo sentito la mancanza di ritmo da parte di quelli che non giocano spesso, ma questo è normale. A questo punto siamo tutti un po’ stanchi ma dobbiamo lottare anche contro questi aspetti.

ALISSON A ROMA TV

Vittoria sofferta.
Sì, ma era importante vincere e ci siamo riusciti.Dobbiamo crescere ancora e si deve migliorare sempre.

Continua la corsa a tre per due posti in Champions.
Siamo consapevoli di questo, la lotta sarà fino alla fine. Inter e Lazio stanno facendo benissimo e noi dobbiamo vincere tutte le partite da qui fino alla fine.

Sul gol preso potevi fare meglio, magari facendo tre passi indietro?
Lui è stato bravo a calciare subito la palla, io gioco più avanti per aiutare la squadra. Ho cercato di parare ma lui è stato bravo. Io stavo avanti perché i nostri difensori stavano in possesso palla e alti. Abbiamo concesso questo gol e non va bene. Dobbiamo migliorare anche sotto questo aspetto.

E’ difficile gestire e tenere lontano il pensiero del Liverpool?
E’ difficile. Durante la partita l’emozione si gestisce. Il Liverpool gioca sugli errori dell’avversario nella fase di possesso, pressano molto. Bisognerà stare attenti, ma abbiamo ancora la Spal sabato e dobbiamo farla bene per arrivare contro il Liverpool al massimo della fiducia.

Qual è il sistema di gioco migliore?
Cambia poco, conta di più il nostro atteggiamento durante la gara in qualsiasi modo giochiamo. Non abbiamo fatto benissimo in campionato su quest’aspetto, in Champions meglio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy