Al-Baker sogna la Roma, il mediatore: “Noi gruppo privato, il fondo sovrano non c’entra”

Le parole di Alharit Alateeqi: “E’ una mia iniziativa privata, ho una compagnia in Kuwait”

di Redazione, @forzaroma

 “Ora posso confermare che abbiamo presentato un’offerta a James Pallotta per l’acquisizione dell’AS Roma, attraverso il mio intermediario Alharit Alateeqi. Stiamo aspettando la risposta di Pallotta”. Con queste parole ieri il kuwaitiano Al-Baker ha attirato l’attenzione dei tifosi romanisti e non solo. Il suo intermediario Alateeqi ne ha parlato a Il Tempo: “Io sono soltanto il mediatore per Al-Baker. E’ una mia iniziativa privata da mediatore, ho una compagnia in Kuwait, non c’è alcun legame tra questo investimento e la Kuwait Petroleum International e non c’entra niente il fondo sovrano del Kuwati con questa operazione. Quello di Al-Baker è un investimento di privati”. Alateeqi vive a Roma dal 2019, dove lavora per la Kuwait Petroleum International (la compagnia opera in Italia con il marchio Q8).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy