Fonseca: “Rifarei ogni scelta. Ajax fortissimo, giocano Dzeko e Veretout” – AUDIO – FOTO – VIDEO

Il tecnico portoghese in conferenza stampa: “Tornando indietro rifarei tutto nella gestione del gruppo. Domani servirà la partita perfetta, non dovremo fare errori in difesa”

di Redazione, @forzaroma
fonseca conferenza stampa europa league ajax roma

Dopo il deludente pareggio con il Sassuolo, la Roma si concentra sull’Europa League. Domani sera l’andata dei quarti di finale, il big match in casa dell’Ajax carico di significato per i giocatori giallorossi e Paulo Fonseca, che si gioca tutto in queste ultime partite stagionali. Con qualche assenza importante di formazione ma il recupero di Veretout, la Roma sa che non può più sbagliare dopo che la classifica in campionato si è complicata parecchio. Fonseca presenta il match con l’Ajax dalla Johan Cruijff Arena di Amsterdam, con lui c’è Gianluca Mancini.

FONSECA IN CONFERENZA STAMPA

Dopo questi giorni ha la sensazione che la squadra sia compatta e tutta dalla sua parte?
Io sento la squadra motivata e fiduciosa.

Se potesse tornare indietro rifarebbe ogni scelta, come magari togliere la fascia a Dzeko?
Sulle scelte in partita e dopo la partita è facile dire che avrei dovuto fare diversamente o meno. Sulle scelte e le decisioni che riguardano il gruppo avrei fatto le stesse cose.

L’Ajax è un’evoluzione del Sassuolo, sono simili: bisognerà alzare l’attenzione. A Reggio Emilia la concentrazione non è stata altissima, si sono visti tanti errori individuali. È stato questo il problema?
Dobbiamo fare una partita perfetta in tutti gli aspetti del match. L’Ajax è fortissimo, nelle intenzioni è simile al Sassuolo anche se con giocatori diversi e qualcosa di diverso negli ultimi metri. Nella prima fase di costruzione però sono simili, ci vuole una partita perfetta, concentrata, per poter lottare. Dobbiamo essere più concentrati in fase difensiva. Il Sassuolo ha avuto anche dei meriti, ma domani è importante non fare errori ed essere concentrati perché l’Ajax è molto forte in attacco.

fonseca conferenza stampa europa league ajax roma
fonseca conferenza stampa europa league ajax roma
fonseca conferenza stampa europa league ajax roma
fonseca conferenza stampa europa league ajax roma
fonseca conferenza stampa europa league ajax roma
fonseca conferenza stampa europa league ajax roma
fonseca conferenza stampa europa league ajax roma
fonseca conferenza stampa europa league ajax roma
fonseca conferenza stampa europa league ajax roma
fonseca conferenza stampa europa league ajax roma
mancini conferenza stampa europa league ajax roma
mancini conferenza stampa europa league ajax roma
mancini conferenza stampa europa league ajax roma
mancini conferenza stampa europa league ajax roma
mancini conferenza stampa europa league ajax roma
mancini conferenza stampa europa league ajax roma

Da quando è tornato dal Covid, Dzeko sembra aver perso brillantezza a livello fisico.
Io lo vedo bene, anche fisicamente. È stato tanti giorni in nazionale ma è tornato bene, posso dire che giocherà domani. Mi sembra in ottime condizioni.

La chiave per la partita di domani?
Affrontiamo un avversario molto forte, l’Ajax è una delle più forti in Europa a livello offensivo. Ha tante dinamiche, giocatori forti individualmente. La chiave è non commettere errori difensivi, essere concentrati e non permettergli di arrivare vicino alla nostra porta perché è lì che sono più forti. È importante fare una partita a livello difensivo, avere la palla e far correre l’Ajax dietro al pallone. Loro vogliono sempre avere la palla e l’iniziativa, principalmente dovremo fare una grande partita a livello difensivo.

Le squadre italiane all’Amsterdam Arena non perdono da 18 anni
Aspettiamo domani, speriamo che continui così. Magari è per lo stile italiano.

Sulle condizioni di Veretout: è pronto?
Sì, giocherà domani. Sta bene e si è allenato bene.

Chi è favorito domani?
Non è importante, sono solo parole. L’importante è quello che dobbiamo fare in campo, l’Ajax è fortissimo e sarà difficile, ma lo sarà anche per loro. Vincerà il migliore nelle due partite, non dimentichiamo che c’è anche il ritorno. Sono sicuro che saranno due partite equilibrate e sono certo che si deciderà solo al ritorno.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. cpg35600 - 1 settimana fa

    Domanda su Dzeko inopportuna. Risposta non all’altezza di un gentleman, quale dovrebbe essere un allenatore internazionale di calcio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy