Ag. Sirigu: “Sabatini decisivo per la sua crescita ma nessun contatto con i giallorossi”

di Redazione, @forzaroma

Carlo Pallavicino, agente di Sirigu, intervenendo in esclusiva a Unico Grande Amore, trasmissione condotta da Francesca Ferrazza, Stefano Petrucci e Augusto Ciardi, su TeleRadioStereo ha dichiarato:

 

Come va la trattativa? “Ieri c’è stato un nuovo incontro in ritiro tra Sirigu e Zamparini. Si sono parlati per quasi un’ora ma non è stato trovato l’accordo. La situazione è in stand-by, ma questo non vuol dire che debba andar via per forza: Sirigu ha un contratto ancora per tre anni. Pensavamo che con l’entrata in scena di zamparini si potesse risolvere, invece…”

Se ne parla in ottica Roma, per certi versi Sabatini, diesse giallorosso, ha lanciato il portiere… “Al Palermo lo lanciò Zenga. Quando arrivò Rossi aveva l’idea di mettere dentro Rubinho ma Sabatini sponsorizzò Sirigu. Walter è stato determinante per la sua ascesa”

Contatti con Sabatini? “No, se gli interessa deve chiamare Zamparini. Ad oggi solo Preziosi l’ha chiamato…”

Quanto può costare? “Sinceramente non lo so, resta il fatto che Sirigu non è costato niente perché è arrivato dal Venezia, che era di proprietà di Zamparini. Non ho idea di quanto possa valere…”

Sta ridiscutendo l’ingaggio ora… “Quando un anno e mezzo fa fu lanciato in prima squadra aveva il minimo federale. Fece un contratto da protiere di riserva, poi s’impose alla grande attenzione generale. Sabatini gli promise un contratto a fine anno, ora sono passati un anno e mezzo, nel frattempo è titolare del palermo e uno dei tre migliori portieri d’italai: Sirigu si aspettava una diversa gratificazione. Vuole essere equiparato ai giocatori del suo livello, ora come ora non ci siamo prorpio”

Da qua a breve ci può essere un incontro chiarificatore? “Me lo auguro, Sirigu merita di essere trattato per quello che è, una persona correttissima”

C’è scetticismo sui portieri italiani… “Non lo so, credo che Viviano e Sirigu siano due portieri che hanno già dato garanzie sufficienti. Non riesco a spiegarmelo. I portieri stranieri arrivano e dopo poco ci si trova a dire che non hanno la tecnica di base dei nostri”

L’obiettivo annunciato della Roma è Stekelenburg. Se saltasse Sabatini potrebbe andare su Sirigu? “Sabatini è forse il più preparato nel suo mestiere. Ha la fortuna di lavorare con Baldini e Fenucci, non voglio aggiungere altro. Non voglio fare il piazzista…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy