Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

Afena-Gyan, la gaffe è virale. Lui spiega: “No razzismo, mangio tante banane”

Getty Images

Mentre il giovane attaccante della Roma stava scartando il regalo del suo allenatore, è spuntata una battuta infelice di uno dei presenti e il video è stato poi rimosso

Redazione

Mourinho mantiene la promessa: a poche ore dalla doppietta che ha deciso la sfida col Genoa, ecco arrivate le scarpe che Felix Afena-Gyan sognava. Una scommessa attesa che ovviamente è stata celebrata con il video pubblicato dallo stesso attaccante 18enne sui social. Peccato che durante l'unboxing in sottofondo - al secondo 33 - si senta in maniera distinta uno dei presenti dire 'Ci sono le banane dentro, Felix'. Una battuta senza dubbio infelice visto il tema delicato e le scene che troppo spesso vediamo nei campi italiani ed europei. Una frase che non è chiaramente offensiva, dal momento che nello spogliatoio della Roma si scherza spesso con Afena-Gyan anche su questi toni, e il ragazzo sta tranquillamente al gioco. Ma in un momento del genere ogni parola va pesata, non a caso il contenuto è stato poi prontamente rimosso, anche se ovviamente il filmato era ormai già circolato.

La risposta di Afena-Gyan

Felix Afena-Gyan fa chiarezza sulla gaffe con una story su Instagram:"Ho letto molti commenti sul video che ho pubblicato, che riguardava un momento speciale per me con l'allenatore. Voglio assicurarvi che non mi sono sentito offeso in alcun modo dal commento in sottofondo nel video e credo davvero che non ci fosse un intento razzista".

Il talento della Roma continua: "Dal primo giorno che sono arrivato alla Roma sono stato accolto benissimo da tutti in questa famiglia, che ha scherzato con me come fa con tutti gli altri membri della famiglia. Loro vedono che io mangio tante banane ed è diventata una cosa di cui ridiamo spesso - e credo che il commento è stato un esempio ulteriore a dimostrazione. Mi sento a casa qui alla Roma, sono grato per il supporto che ho ricevuto da tutti a Trigoria, non mi piace pensare che la gente si faccia idee sbagliate sulle cose. Grazie per esservi preoccupati, ora torniamo a concentrarci sul campo".