Addio Totti, Capello: “Fare il dirigente è un’altra cosa rispetto all’essere giocatore”

Addio Totti, Capello: “Fare il dirigente è un’altra cosa rispetto all’essere giocatore”

L’ex allenatore interviene sull’attualità giallorossa, parlando dei fatti legati al Capitano e il calciomercato impostato dalla società per quest’estate

di Redazione, @forzaroma

Fabio Capello è intervenuto ai microfoni di Radio Anch’io, commentando la decisione di Francesco Totti di convocare oggi una conferenza stampa alle 14 nella sede del Coni, che servirà a conoscere le vicende legate al suo futuro in società. Ha poi concluso commentando le voci di mercato che danno Kostas Manolas vicino al Napoli: “Sono sorpreso dalla decisione di Totti, forse non riuscendo a essere incisivo ha deciso di lasciare. Fare il dirigente è un’altra cosa che essere giocatore. I tifosi saranno con Totti. Non so perché la società non è riuscita a gestire la situazione. Ci sono sempre due verità e bisogna capire tutte e due le versioni. Quando fai il dirigente incidi meno, è un lavoro diverso“. Ha poi commentato la situazione della nuova Serie A che si sta delineando e del mercato in uscita della Roma: “Mi piace molto il Napoli, se acquista Manolas avrebbe una difesa fortissima e a livello offensivo nell’ultima parte di stagione si è vista la mano di Ancelotti“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy