Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

news as roma

A Trigoria lezione sulle tecniche di primo soccorso. Mourinho: “Un privilegio”

A Trigoria lezione sulle tecniche di primo soccorso. Mourinho: “Un privilegio”

Incontro formativo sulle tecniche di BLS-D, ovvero il supporto alle funzioni vitali di base: tra i partecipanti anche Alessandro Cardini, fisioterapista del club che alcuni anni fa ha avuto un infarto

Redazione

Questa mattina a Trigoria è andato in scena un incontro molto importante a proposito delle tecniche di primo soccorso. Una lezione che ha visto protagonista Mourinho e il suo staff, che hanno ascoltato i ragazzi della Fondazione Giorgio Castelli, giovane calciatore dilettante morto nel 2006 a neanche 17 anni, con la maglia del Tor Sapienza durante un allenamento di rifinitura per un arresto cardiaco, . L'incontro si è concentrato appunto sul 'BLS-D', acronimo che sta per Basic Life Support and Defibrillation, ovvero il supporto di base alle funzioni vitali e la defibrillazione, una tecnica di primo soccorso che comprende la rianimazione cardio-polmonare RCP ed altre manovre a supporto delle funzioni vitali. "Questa mattina abbiamo avuto il previlegio di conoscere e soprattutto imparare le tecniche di primo soccorso Bls-D. Grazie alla Fondazione Castelli", ha scritto su Instagram José Mourinho, riportando la foto a memoria dell'incontro.

Tra i partecipanti anche Alessandro Cardini, fratello del team manager giallorosso Valerio, il fisioterapista del club che alcuni nel 2017 ha avuto un infarto a Trigoria, salvato anche grazie a queste tecniche di rianimazione, ed è stato sottoposto a una doppia operazione al cuore. Un evento che ha scosso molto anche i calciatori che, come Nainggolan, gli hanno dedicato la vittoria nel derby.