A Palermo la vittoria manca dal 2007

di Redazione, @forzaroma

(di Alessio Nardo) Il sesto posto, potenziale ingresso nell’Europa di Serie B. Non un traguardo da “caroselli” in piazza, ma questo passa il convento e alla Roma (sfumati ormai tutti gli obiettivi stagionali) resta solo l'”aglietto”.

Ovvero, riappropriarsi di un ruolo (seppur minimo) nelle competizioni europee in vista del futuro.

Prima di dodici tappe di questo minicampionato? Il “Renzo Barbera” di Palermo, stadio e avversario da sempre ostici e fastidiosi. In ventitre precedenti assoluti in Serie A in Sicilia, la Roma ha perso perso ben nove volte, pareggiando e vincendo in sette occasioni a testa. Dal 2004, anno in cui i rosanero sono tornati stabilmente in Serie A, la squadra giallorossa ha rimediato tre ko, due pari e vinto due volte nello stesso anno, il 2007: il 6 maggio (2-1 con punizione super di Totti e gol di Cassetti) e il 26 agosto, prima giornata di campionato (sigilli degli attuali milanisti Mexés e Aquilani). L’ultimo pareggio è datato 23 settembre 2009: 3-3 sotto un diluvio universale,gol di Brighi, Burdisso e Totti per la Roma; Miccoli, Budan e Nocerino per il Palermo. Nella scorsa stagione vinsero i rosanero, schiantando per 3-1 i giallorossi di Ranieri. Andarono a segno Miccoli, Ilicic e Nocerino, inutile il guizzo in extremis di Totti. Era il 28 novembre 2010.

Nove le reti incassate negli ultimi tre precedenti (3-1, 3-3, 3-1), la Roma segna al “Barbera” da sette gare consecutive, compreso il match d’andata delle semifinali di Coppa Italia della stagione 2005-2006 (2-1). L’ultima trasferta a secco risale al 27 febbraio 2005, quando il Palermo vinse 2-0 con le reti di Brienza e Luca Toni. Tra le sfide memorabili non possiamo non citare quella del 15 aprile 2006. Iniziali vagiti della super Roma spallettiana e un primo tempo stratosferico, chiuso sul 3-0 grazie a Taddei e alla doppietta di Mancini. Nella ripresa i siciliani, apparentemente svuotati, riuscirono a rimontare e pareggiare: segnarono Di Michele e due volte Barone.

GLI EX – Due nella Roma. Il difensore danese Simon Kjaer (che tornerà a giocare dal 1′ proprio al “Barbera”, in sostituzione dell’infortunato Juan), sbarcò in Italia nel 2008, ad appena 19 anni, acquistato dall’allora ds rosanero Rino Foschi. Venne prelevato dal Midtjylland per poco più di 3 milioni di euro e fu autore di due ottime stagioni in Sicilia, sino al 2010, quando un’offerta di 12,5 milioni del Wolfsburg lo portò via dall’Italia. Altro ex (dal 2006 al 2010) è il brasiliano Fabio Simplicio: 145 presenze complessive e 24 gol con la maglia del Palermo tra campionato e coppe. Sull’opposta sponda troviamo un solo ex giallorosso: Edgar Anthony Alvarez Reyes, 32 anni, appena 9 apparizioni quest’anno. A Roma, “Alvaretto” disputò un totale di 34 partite (tra il 2005 e il 2007) senza mai trovare la via della rete.

PRECEDENTI IN SERIE A
1932-1933
: Palermo-Roma 0-2 (aut. Zirolo, Fasanelli)
1933-1934: Palermo-Roma 0-0
1934-1935: Palermo-Roma 1-0
1935-1936: Palermo-Roma 1-3 (Subinaghi, D’Alberto, D’Alberto)
1948-1949: Palermo-Roma 2-1 (O.Losi)
1949-1950: Palermo-Roma 3-0
1950-1951: Palermo-Roma 3-0
1952-1953: Palermo-Roma 1-1 (Lucchesi)
1953-1954: Palermo-Roma 1-3 (Galli, Pandolfini, Perissinotto)
1956-1957: Palermo-Roma 1-0
1959-1960: Palermo-Roma 4-2 (Selmosson, Zaglio)
1961-1962: Palermo-Roma 0-0
1962-1963: Palermo-Roma 0-4 (Angelillo, Manfredini, Manfredini, Manfredini)
1968-1969: Palermo-Roma 0-3 (Cordova, D’Amato, D’Amato)
1969-1970: Palermo-Roma 2-2 (Landini, Franzot)
1972-1973: Palermo-Roma 1-1 (Cappellini)
2004-2005: Palermo-Roma 2-0
2005-2006: Palermo-Roma 3-3 (Taddei, Mancini, Mancini)
2006-2007: Palermo-Roma 1-2 (Totti, Cassetti)
2007-2008: Palermo-Roma 0-2 (Mexés, Aquilani)
2008-2009: Palermo-Roma 3-1 (J.Baptista)
2009-2010: Palermo-Roma 3-3 (Brighi, Burdisso, Totti)
2010-2011: Palermo-Roma 3-1 (Totti)

SFIDE IN PANCHINA DAL 2004 AD OGGI
1.D.Rossi-Ranieri (una vittoria per D.Rossi)
1.Zenga-Ranieri (un pareggio)
1.Ballardini-Spalletti (una vittoria per Ballardini)
1.Colantuono-Spalletti (una vittoria per Spalletti)
1.Pergolizzi-Spalletti (una vittoria per Spalletti)
1.Papadopulo-Spalletti (un pareggio)
1.Guidolin-Delneri (una vittoria per Guidolin)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy