Villareal retrocesso: quanti affari per la Roma

di Redazione, @forzaroma

(di Mirko Porcari) – Dopo 14 anni, il Villareal saluta la Liga:

ieri contro l’Atletico Madrid si è consumato il dramma del “sottomarino giallo”, retrocesso dopo una stagione di lacrime e sofferenza; il doppio infortunio a Giuseppe Rossi ha sicuramente minato le sicurezze del gruppo di Miguel Angel Lotina, impegnato da subito in una lotta aspra nelle zone più basse della classifica: il Presidente Fernando Roig ha più volte accennato ad un ridimensionamento corposo del parco giocatori, aprendo ad un’estate di trattative e cessioni dolorose.

La Roma, in questo senso, non ha mai smesso di monitorare la situazione del club spagnolo, dove militano diversi obiettivi sulla lista dei rinforzi di Walter Sabatini: Giuseppe Rossi e Nilmar sono senza dubbio due dei favoriti dal direttore sportivo, innamorato dei progressi dell’italiano e della tecnica del brasiliano; per il primo ci sono stati sondaggi nel corso di tutto l’anno, l’estate passata sembrava ad un passo dalla Juventus ma le richieste della dirigenza spagnola hanno raffreddato ogni ipotesi di addio: la rottura dei legamenti del ginocchio ha allentato la pressione delle pretendenti, ma il calciomercato estivo potrebbe regalare un affare d’oro per chi volesse puntare sul giovane attaccante, passato da una valutazione di 35-40 milioni di Euro ad una più “normale” di 15. Se garantirà una buona tenuta fisica c’è da scommettere in una vera e propria asta.

 

Per Nilmar il discorso è simile, con approcci più o meno concreti durante i mesi passati: ad agosto 2011 gli era stato preferito Osvaldo ma Sabatini ha voluto comunque riprovare a gennaio, quando il brasiliano sembrava ad un passo dal ritorno in patria; il finale di stagione con il Villareal è stato un susseguirsi di delusioni e l’addio è praticamente certo: dal Brasile continuano a caldeggiare un suo trasferimento al San Paolo (questo inverno era in piedi lo scambio con Casemiro) ma la Roma resta in corsa, soprattutto se si pensa a come saranno ridimensionate le richieste economiche di Roig dopo la retrocessione.

Anche la difesa potrebbe offrire ottimi elementi: Mateo Musacchio piace parecchio e c’è chi parla di un pre-accordo già firmato con i giallorossi. La valutazione si aggira intorno ai 6 milioni di Euro, un buon investimento se si pensa alla giovane età dell’argentino (21 anni) ed ai margini di miglioramento. In un affare a largo raggio potrebbe rientrare anche una “vecchia conoscenza” del calcio italiano: il colombiano Cristian Zapata ha più volte espresso l’insofferenza per una scelta (andare via dall’Udinese) che si è rivelata meno azzeccata del previsto e il feeling di vecchia data con la Roma potrebbe aprire scenari di mercato inaspettati. Gli spagnoli la scorsa estate lo hanno pagato 9 milioni di Euro, una cifra che difficilmente potranno pareggiare vista la disastrosa stagione del calciatore e della squadra.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy