Stampa turca, Galatasaray alla ricerca del centravanti. Doumbia e Gomez le due opzioni

Hamza Hamzao?lu, allenatore del club turco, arriverà in Italia per dei colloqui con gli entourage dei due giocatori. Sotto la lente d’ingrandimento non ci sarà l’aspetto economico delle operazioni ma la situazione psicologica di entrambi, sempre più ai margini delle relative squadre di appartenenza

di Marco Cantagalli, @CantagalliMarco

Attaccanti che vanno, attaccanti che vengono: il mantra del calciomercato estivo 2015 sembra essere proprio questo, non solo per la Roma. Dopo aver tentato il blitz a Manchester City per Dzeko, attualmente Walter Sabatini si trova a Londra: gli obiettivi sono tanti e soprattutto in uscita. Tra le trattative in ballo, una delle più importanti è quella riguardante Seydou Doumbia, ormai ai margini del progetto giallorosso. Il Watford di Pozzo sembra aver mostrato un timido interesse, ma non è l’unica squadra che al momento sta pensando al centravanti ivoriano. Come anticipato ieri, il direttore sportivo giallorosso ha avuto dei contatti con il Besiktas per proporre alla squadra turca lo stesso Doumbia ed il suo connazionale Gervinho, ma è da un altro club di Istanbul che arrivano segnali incoraggianti per Sabatini.

GALATASARAY IN MISSIONE IN ITALIA: DOUMBIA O GOMEZ? – Luglio è notoriamente il mese dei ritiri in tutta Europa. Non fa certamente eccezione il Galatasaray di Hamza Hamzao?lu, attualmente in Austria (a Windischgarsten) per la prima parte della preparazione estiva. A breve la squadra farà ritorno ad Istanbul, ma sull’aereo verso casa mancherà proprio l’allenatore. Secondo quanto riporta il quotidiano turco FotoSpor, Hamzao?lu sarà impegnato in un viaggio in Italia per partire alla ricerca di un nuovo attaccante per il suo team. Il tecnico arriverà a Roma, accompagnato da Cuneyt Tanman (ex calciatore ed ex club manager del Galatasaray), per intraprendere dei colloqui con gli entourage di Seydou Doumbia e di Mario Gomez, sempre più lontano dalla Fiorentina. Sotto la lente d’ingrandimento non ci sarà soltanto il lato economico delle trattative, ma soprattutto la situazione psicologica dei due calciatori in questione, entrambi ai margini delle proprie squadre di appartenenza. In attesa di un riscontro, intanto il calciomercato dei centravanti prosegue in tutta Europa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy