Roma, Ogbonna porta a… Fernando

di Redazione, @forzaroma

(calciomercato.com) – La storia è questa. Ieri il ds della Roma Walter Sabatini ha avuto un contatto con i rappresentanti del Torino per parlare di alcuni giocatori che potrebbero far comodo ad entrambe le squadre

: Ogbonna per i giallorossi, Guberti e Julio Sergio per i granata.
La trattativa è molto difficile. Perchè per il difensore, convocato da Prandelli per l’amichevole contro l’Irlanda lo scorso giugno, il Toro chiede addirittura 15 milioni. Mentre gli ingaggi dei due giocatori della Roma (specialmente quello di Julio Sergio) sono molto alti per un club di serie B. La volontà di andare avanti comunque c’è e i due club si rivedranno la settimana prossima.

La Roma ha bisogno di un difensore centrale come il pane e Walter Sabatini sta inanellando una serie d’incontri e di richieste d’informazioni per poi scegliere chi sarà (potrebbero arrivarne anche due) l’alternativa a Burdisso e Juan della prossima stagione. Sabatini, lo chiariamo subito, non ha nessuna intenzione di spendere così tanto per il talento di origini nigeriane e proverà ad imbastire una trattativa sulla base del prestito con il diritto del riscatto: magari lo dirà pure al suo procuratore. Alcune indiscrezioni parlano di un primo contatto ieri e di un possibile incontro oggi.

Ma qui arriva il colpo di scena. Perchè destino vuole che l’agente di Ogbonna sia lo stesso che cura gli interessi di Fernando, centrocampista portoghese del Porto. Sogno proibito della Roma americana. La richiesta del club lusitano da venti si è abbassata a quindici milioni. Sono sempre tanti, anzi troppi. Ma la Roma, dopo aver visto allontanarsi Ricardo Alvarez, ha necessità di un centrocampista di valore ed a breve riprenderanno i contatti tra i due club. Si punta di chiudere a dieci, perchè Sabatini non si ferma mai e vuole consegnare a Luis Enrique una Roma già pronta dal 13 luglio per la prossima stagione. Agosto, infine, sarà il mese della ciliegina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy