Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato as roma

Roma, Matic pupillo di Mourinho: gli agenti lo offrono, Pinto ci pensa

Getty Images

Il gigante serbo ha vinto tanto con lo Special One. Lascerà quasi a zero lo United e il Decreto Crescita può aiutare

Francesco Balzani

Esperienza, fisico e piedi buoni. Nemaja Matic è uno di quei giocatori che Mourinho si porterebbe anche a casa. Il serbo lascerà sicuramente il Manchester United con un anno di anticipo rispetto alla scadenza e a prezzo molto vicino allo zero. Una scelta condivisa da entrambi le parti dal momento in cui Rangnick ha deciso di sposare la linea verde in vista della prossima stagione. Il 33enne si trova così all’ultima scelta importante di una carriera che l’ha visto 3 volte campione d’Inghilterra e una volta vincitore della Fa Cup. Quasi sempre al fianco di Mourinho che lo ha avuto prima al Chelsea e poi al Manchester United dove è passato per 45 milioni scatenando la rabbia di Conte: “Mi hanno portato via il perno dello scudetto”.

 

Stipendio alto, ma il Decreto Crescita può aiutare

Il gigante dai piedi buoni ha giocato tanto con lo Special One ma nelle ultime due stagioni senza di lui il suo impiego è stato limitato. Le sue condizioni fisiche però sono state quasi sempre ottimali. Dal 2020 non ha mai avuto un problema tranne una contusione allo stinco che gli ha fatto saltare un paio di partite. Per Matic, però, è tempo di fare le valigie. Della sua cessione se ne sta occupando un agente molto vicino alla Roma. E il suo nome è stato proposto in questi giorni proprio ai giallorossi. Il suo attuale stipendio è di quasi 7 milioni a stagione.  Lui chiederebbe meno in caso di un triennale. Tanto ma sarebbe attutito in buona parte dal Decreto Crescita come accaduto con Abraham che ha giocato col serbo per una stagione. Al giocatore piacerebbe non poco tornare a lavorare con Mourinho ma vanno fatte alcune considerazioni relative all’età non più giovane di Matic. Riflessioni che fanno anche altri club che si stanno interessando al centrocampista, tra loro anche il Benfica con cui Nemaja ha giocato tra il 2012 e il 2014.