Roma, la crisi complica il riscatto di Frattesi dal Sassuolo: Petrachi vorrebbe lo sconto

Roma, la crisi complica il riscatto di Frattesi dal Sassuolo: Petrachi vorrebbe lo sconto

Il centrocampista sogna il ritorno nella capitale, ma le difficoltà di racimolare risorse da parte del ds hanno messo l’operazione in secondo piano

di Valerio Salviani, @vale_salviani

La crisi post pandemia ha complicato i piani della Roma per il calciomercato. Di conseguenza, le possibilità di un ritorno per Davide Frattesi si sono notevolmente assottigliate. Quando il mercato aprirà i battenti, i giallorossi avranno la possibilità di sfruttare la recompra da 12 milioni di euro per riprenderlo dal Sassuolo, ma al momento l’attenzione del ds Petrachi si è spostata verso altre priorità. Innanzitutto quella di vendere per sistemare il bilancio e trovare risorse da investire. Per questo motivo, i soldi che andrebbero versati per strapparlo ai neroverdi ad oggi sono indirizzati verso altre operazioni. Il sogno di Frattesi di tornare alla Roma per ora è destinato a restare nel cassetto.

Davide Frattesi e la Roma: la situazione

Frattesi piace alla Roma e non è un segreto, ma nell’era post covid-19 le condizioni per riportarlo a casa sono diventate improvvisamente fuori mercato. Il ds Petrachi e la sua squadra sono attesi da un’estate complicata, per questo motivo adesso tutti i discorsi riguardanti i riscatti non obbligatori sono in stand-by. I giallorossi hanno davanti tre strade: la prima, la più dolorosa, perdere il giocatore lasciandolo al Sassuolo. La seconda, ridiscutere il prezzo del riscatto al ribasso come per la trattativa Lipsia-Schick, “addolcendo” gli emiliani con l’inserimento di qualche giovane (piace Riccardi). La terza è riscattarlo a 12 milioni, essendo certi di poterlo rivendere per produrre una plusvalenza. Il mercato aprirà a settembre e ci sarà tempo per le valutazioni. Il giocatore intanto si prepara a ripartire con l’Empoli, squadra nella quale resterà in prestito fino al termine della stagione, e spera di continuare a impressionare. Prima dello stop aveva attirato le attenzioni di Juventus e Everton, ma in Italia gli ammiratori sono molti di più. Se qualcuno decidesse di puntare forte su di lui la strada per la Roma sarebbe ancora più in salita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy