Pjanic al PSG o al Barcellona: sarà il “tesoretto” estivo del calciomercato Roma

di finconsadmin

La dirigenza giallorossa ha confermato che Miralem Pjanic non lascerà la Roma in questo mercato di gennaio, nonostante l’arrivo di Nainggolan e la forte pressione del Paris Saint-Germain, che alla fine si è dovuto arrendere all’incedibilità del bosniaco. Inoltre, l’arrivo di Cabaye a Parigi ha chiuso per ora ogni possibile trattativa.

In questa sessione invernale, però,  si è capito che tra qualche mese la società capitolina di fronte a un’offerta irrinunciabile lascerà partire il giocatore, direzione Parigi o magari Barcellona, da tempo a caccia di un sostituto di Xavi per la prossima stagione. E se la squadra di Blanc ora si è dovuta arrendere di fronte alla richiesta stellare di 55 milioni da parte della Roma, tornerà sicuramente a bussare ai cancelli di Trigoria alla fine di questo campionato. Anche perché, a luglio, la Roma si accontenterà sicuramente di qualche milione in meno rispetto alla cifra richiesta a gennaio. Chiaramente una provocazione.

Dalla sede di Piazzale Dino Viola trapela infatti la possibilità concreta di cedere il giocatore a cui la Roma sta per rinnovare il contratto in scadenza nel 2015. Un rinnovo fino al 2019 da oltre 3 milioni più bonus a stagione, che prevederà però una sorta di clausola di rescissione. Anche perché Pjanic, con PSG o Barcellona, guadagnerebbe tra i 4 e i 5 milioni all’anno, cifra impensabile per la casse romaniste.

Le mosse dell’estate scorsa però l’hanno già dimostrato, la Roma pur vendendo gente come Marquinhos, Lamela e Osvaldo, è riuscita comunque a migliorare la squadra. Così a Trigoria, a prescindere dalla qualificazione in Champions, non avrebbero problemi ad investire la cifra incassata dalla cessione di Pjanic  (non meno di 35-40 milioni) per prendere due-tre giocatori di grande livello.

 

 

FONTE: goal.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy