Perez, il futuro è a Roma: El Shaarawy gli toglie spazio e certezze, ma per ora Carles non si muove

Contro lo Spezia è tornato titolare, senza convincere. Un anno fa l’arrivo in giallorosso dal Barcellona. Ha detto “no” al prestito

di Valerio Salviani, @vale_salviani

A meno di sorprese dell’ultima settimana, Carles Perez non lascerà la Roma a gennaio. Lo spagnolo continua a faticare tra panchina e (poco) campo, ma nei progetti a breve termine non sono previsti addii. Come raccolto da Forzaroma.info, l’ex Barcellona è ancora convinto della scelta fatta un anno fa e ha intenzione di conquistare la fiducia di Fonseca e dei tifosi, che per il momento è bassa. Sabato è tornato titolare contro lo Spezia, ma non ha convinto. Poco in partita nel primo tempo, più incisivo ma impreciso nella ripresa, quando si è divorato un gol fatto. Con Pedro e Mkhitaryan fuori per infortunio, era l’occasione giusta.

Calciomercato, il futuro di Carles Perez: resta alla Roma

 

A complicare l’operazione riscatto per Carles c’è il ritorno alla Roma di El Shaarawy. Il Faraone è il giocatore pronto subito che Fonseca potrà schierare nel reparto offensivo, con garanzia di rendimento. I due hanno piede diverso e amano entrambi giocare su lati opposti (Perez a destra e El Shaarawy a sinistra), ma allungando le rotazioni in attacco le occasioni di mettersi in mostra per il numero 31 diminuiranno inevitabilmente. Con Pellegrini che difficilmente tornerà in mediana e Mkhitaryan che continua a fare bene, Perez dovrà giocarsi il suo spazio con il connazionale Pedro, in calo dopo il buon avvio. Non un cliente facile. Per questo la Roma ha provato a parlare al suo agente della possibilità di un prestito, che è stata però scartata in partenza. Perez un anno fa ha lasciato Barcellona, il sogno della sua infanzia, prendendo una scelta importante. Per questo non ha intenzione di cambiare di nuovo rotta mollando la presa dopo appena 12 mesi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy