Parisi (Ag.Fifa): “La Roma ha scelto Montella. Sabatini segue Bastos. Io consiglio Cissokho”

di Redazione, @forzaroma

“Credo che la Roma abbia scelto il suo prossimo allenatore, e in questo senso Montella sembra il candidato numero uno. Quando lo avrà ufficializzato, la dirigenza giallorossa si concentrerà sul mercato” Queste le parole di Fabio Parisi, agente FIFA,

ai microfoni di 1927 su Radio Manà Sport : “Ho dei buoni rapporti con i dirigenti della Roma e in particolar modo con Sabatini, che sento molto spesso. Nel mercato francese ci sono tanti giocatori interessanti, di alto livello, che farebbero al caso non solo della Roma, ma anche degli altri club italiani”.

Su Michel Bastos, Parisi dichiara : “Non sono io il detentore ufficiale della procura del ragazzo, ma una collega brasiliana con la quale poi ovviamente intratteniamo diversi rapporti di lavoro. Bastos è un laterale di grande livello, che ha già maturato una grande esperienza. Non è più giovanissimo, ma è sicuramente un giocatore di qualità. Non rinnoverà il contratto con il Lione ed essendo a scadenza c’è la possibilità di una trattativa, poichè mi risulta che Sabatini lo avesse già seguito in tempi recenti. L’anno scorso poteva partire per una cifra intorno ai 13-14 milioni di Euro, ma ora potrebbe bastare anche una cifra inferiore”.

Sugli altri nomi accostati di recente alla Roma, Fabio Parisi : “Moussa Sissoko è un ottimo centrocampista, che si sta mettendo in mostra con continuità nel Tolosa, anche se ultimamente ha un pò rallentato. E’ un ragazzo fisicamente imponente ma su di lui ci sono tante squadre; Anche Bradley ha fatto molto bene in Italia: è arrivato all’età di 25 anni e ha dimostrato di essere un ragazzo dotato di grandi qualità tecniche, grandi geometrie e interdizione. Credo che potrebbe fare il salto di qualità, trasferendosi in un grande club”. “Ritengo che la Roma debba intervenire sui laterali di difesa, anche se a sinistra c’è Josè Angel che potrebbe essere confermato: Cissokho del Lione in questo senso è un ottimo terzino sinistro, ma la bottega del Lione è molto cara. Lo acquistarono per 15 milioni e oggi non so quanto varrebbe la pena spendere una cifra simile per lui”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy