Non c’è pace per Nura: non potrà tornare in campo, ma la Roma vuole dargli un’altra chance

Non c’è pace per Nura: non potrà tornare in campo, ma la Roma vuole dargli un’altra chance

Il giovane terzino classe ’97 è ancora tormentato dai problemi cardiaci che non gli permettono di superare i test per l’idoneità sportiva, ma i giallorossi potrebbero inserirlo in società

di Redazione, @forzaroma

Abdullahi Nura non potrà tornare a giocare tra i professionisti. Il terzino di proprietà della Roma, rientrato in anticipo dal prestito biennale al Perugia, ha vissuto una carriera davvero sfortunata, costellata da seri problemi cardiaci. Un continuo calvario, quello del giovane nigeriano classe ’97, arrivato 4 anni fa dallo Spezia. Nura, purtroppo, non è più in grado di superare i test fisici per il rilascio dell’idoneità sportiva e questo non può che troncare in anticipo la sua carriera. La Roma, però, non ha intenzione di lasciarlo da solo: se da una parte si lavora alla rescissione consensuale del contratto, dall’altra il club giallorosso potrebbe proporre al ragazzo un inserimento all’interno della società. La triste conclusione di un sogno, così, potrebbe trasformarsi in un nuovo inizio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy