Mkhitaryan e l’Arsenal, storia di un feeling mai nato: la Roma è pronta ad approfittarne

Mkhitaryan e l’Arsenal, storia di un feeling mai nato: la Roma è pronta ad approfittarne

I Gunners, nello scambio con lo United per Sanchez, avevano chiesto Martial: i giallorossi sperano di trattenerlo anche oltre agosto

di Redazione, @forzaroma

Mkhitaryan non giocherà all’Arsenal nella prossima stagione. La Roma, con l’intervento di Mino Raiola, sta facendo di tutto per convincere i Gunners ad abbassare le eventuali pretese per il riscatto dell’armeno. Al club londinese, inoltre, il trequartista classe ’89 non è mai andato molto ‘a genio’. Basti pensare che, a gennaio 2018, quando Mkhitaryan è arrivato all’Arsenal nell’ambito dello scambio con il Manchester United per Alexis Sanchez, l’Arsenal aveva puntato Anthony Martial. Come riporta ‘Espn’, però, i Red Devils hanno seccamente respinto questa proposta, con grande delusione di Wenger che è stato ‘costretto’ a ripiegare sull’armeno.

Sia i Gunners che lo United, poi, hanno dovuto fare i conti con le esperienze decisamente negative dei due calciatori, finiti entrambi in prestito in Serie A. Mkhitaryan, però, si è fatto apprezzare molto da Fonseca, visto che la sua squadra viaggia a una velocità decisamente superiore con lui in campo. Se l’accordo per prolungare il prestito, che ad ora scade il 30 giugno, fino al termine della stagione sembra una formalità, c’è ancora un po’ di strada da fare per arrivare a una nuova intesa con l’Arsenal. Il trequartista armeno vuole restare, lo ha detto chiaramente, Raiola può essere un alleato importante e l’impressione è che qualcosa possa muoversi in positivo nelle prossime settimane. Sarebbe una buona occasione anche per gli inglesi, che si libererebbero di un giocatore con cui il feeling non è mai scattato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy