Miccichè: “Pastore se andrà via, lo farà per l'estero”

di Redazione, @forzaroma

Il vicepresidente del Palermo Guglielmo Miccichè si è espresso in relazione al mancato utilizzo del fantasista argentino e al suo futuro: “Sia io che il presidente Zamparini abbiamo seguito in diretta le due partite dell’Argentina, speranzosi di un possibile impiego del ‘Flaco’.

Non c’è dubbio che trovare spazio in una formazione che può vantare giocatori come Messi, Tevez e Aguero non è sicuramente semplice, anche per un giocatore di grande talento come Pastore”, dice a calciomercato.it. “Considerata però la qualità di gioco non eccelsa mostrata dalla selezione argentina in questo avvio di competizione, siamo convinti che il loro allenatore opterà per dei cambi di formazione, grazie ai quali anche Javier potrà trovare lo spazio che merita. Offerta russa? Non è un aspetto che mi sorprende. Pastore è uno dei giocatori più promettenti nel panorama calcistico internazionale ed è normale che per lui, si possa registrare l’interesse dei club più ricchi. Il Napoli?  Non c’è dubbio che Pastore è un giocatore che potrebbe far al caso loro, in ottica di miglioramento dell’organico, vista anche la partecipazione alla prossima Champions. Si parla però di un’esigenza per il club partenopeo di vendere una delle sue stelle tra Hamsik e Lavezzi prima di poter pensare a Pastore, nonché di un loro interesse anche per Sanchez. Credo dunque che la situazione sia ancora in fase di definizione, anche per la stessa società campana. Personalmente sono sempre convinto che se il ‘Flaco’ dovesse andar via da Palermo lo farà per trasfersi all’estero, considerato anche che non ci sono al momento squadre del nostro campionato che possono far fronte alle nostre richieste economiche”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy