Mercato Roma, Yildrim (pres. Fenerbahce): “Non voglio che Uçan venga prestato ad un altro club in Serie A”

Il presidente del Fenerbahce ha aggiunto: “Il futuro di Salih non è ancora chiaro. Oggi abbiamo parlato con la Roma che vorrebbe prestarlo ad un altro club in Serie A, ma ho rifiutato questa proposta. Salih può tornare in Turchia”

di Marco Cantagalli, @CantagalliMarco

Il Bologna insiste per Uçan in prestito, la Roma ci pensa. Il club giallorosso però non può decidere il futuro del talento classe ’94 in maniera autonoma, perchè Salih non è un giocatore di proprietà della Roma. Infatti, il centrocampista turco è arrivato nella Capitale lo scorso anno in prestito biennale (per una cifra vicina ai 4 milioni) con diritto di riscatto fissato a 10 milioni di euro.

Di conseguenza, la Roma per cedere in prestito Uçan al club rossoblu, deve avere prima l’ok da parte del Fenerbahce, la società ancora proprietaria del cartellino del giocatore.

Nelle ultime settimane si è fatto sempre più forte il pressing del Bologna, la Roma ha resistito dichiarando incedibile il centrocampista turco. Ma nella giornata di oggi è arrivata una sterzata nell’operazione: i capitolini si sarebbero decisi ad intavolare una trattativa con il Bologna ed avrebbero contattato il club turco per avere l’ok.

Ma il presidente del Fenerbahce, Aziz Yildirim, intervistato dalla CNN Turchia, ha svelato alcuni curiosi retroscena: “Il futuro di Salih non è ancora chiaro. Oggi abbiamo parlato con la Roma che vorrebbe prestarlo ad un altro club in Serie A. Ma ho rifiutato questa proposta. Salih può tornare in Turchia, non voglio che venga prestato ad un altro club in Italia, piuttosto ritornasse al Fenerbahce. Sarebbe importante aggiungere alla nostra rosa giocatori di qualità, specialmente se si tratta di calciatori giovani, così per lungo tempo possono essere utili alla causa. “

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy