Mercato Roma, il retroscena sull’affare Ziyech: Monchi offrì 30 milioni all’Ajax

Mercato Roma, il retroscena sull’affare Ziyech: Monchi offrì 30 milioni all’Ajax

Proposta che risale ai primi di giugno dopo che il diesse spagnolo aveva già raggiunto un accordo quinquennale con il calciatore

di Redazione, @forzaroma

Ziyech e la Roma, due strade che sembravano destinate a incrociarsi salvo poi far sfumare la trattativa. Sull’operazione saltata emergono nuovi dettagli e come rivela calciomercato.it, l’interesse giallorosso per il giocatore marocchino viene da lontano. I primi contatti addirittura nel dicembre del 2017 con un’accelerata intorno ai mesi di marzo e maggio scorso dopo il match casalingo contro la Juventus. Il club capitolino aveva raggiunto un accordo quinquennale con il calciatore e intorno ai primi di giugno Monchi aveva presentato all’Ajax un’offerta inferiore di poco ai 30 milioni comprensiva di bonus. I lancieri ne chiedevano almeno 37,5 e nel frattempo sul giocatore erano forti anche altre squadre come Borussia Dortmund, Everton e West Ham. 

Una volta tornato dal Mondiale di Russia, Ziyech ha poi raggiunto l’accordo per l’adeguamento del contratto con l’Ajax allontanandosi di nuovo dalla Capitale. L’affare sfumato per Malcom aveva portato la Roma a presentare una nuova offerta, ma le parti non hanno mai raggiunto un accordo definitivo.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy