Mercato, Roma e mezza Europa su Pepé: il coronavirus blocca le trattative

A dicembre gli osservatori di Petrachi erano partiti in Brasile per visionare il giovane talento

di Redazione, @forzaroma

L’interruzione del calcio a causa della pandemia si riversa sui negoziati per Pepê, attaccante del Gremio nella lista dei desideri di Petrachi: a dicembre gli osservatori del diesse leccese erano partiti in Brasile per visionare il giovane talento. Ma la Roma, che aveva manifestato il suo interesse già prima dei giochi pre-olimpici, non è l’unica società a seguire il profilo del giocatore: su di lui Bayern Monaco, Valladolid (costretta a uno stand-by nelle trattative per colpa del coronavirus) e Ajax. C’è poi il PSV che, secondo quanto riportato da globoesporte.com, avrebbe già avanzato l’offerta di 15 milioni. La richiesta della società di Porto Alegre, per lasciar andar via Pepé, parte però da 20 milioni. Ci sono poi vecchie fiamme non ancora spente: già dalla scorsa stagione PSG, Benfica, Everton e Porto erano interessate all’attaccante, trattenuto però dai brasiliani per un’altra stagione. In questa stagione Pepé ha all’attivo 2 gol nelle 5 partite finora disputate e il suo contratto con il Gremio è in scadenza nel 2022.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy