Mercato Roma, caos Nzonzi: “Non mi scuso”. Sarà addio al Galatasaray, ma quanti ostacoli

Mercato Roma, caos Nzonzi: “Non mi scuso”. Sarà addio al Galatasaray, ma quanti ostacoli

Il centrocampista francese ha ribadito la sua volontà di lasciare Istanbul, ma ha già rifiutato alcune destinazioni: chance Everton e Lione, che però non sono convinti e c’è anche il nodo ingaggio

di Redazione, @forzaroma

È caos Nzonzi. Il centrocampista di proprietà della Roma è in rotta totale con il Galatasaray, soprattutto dopo le recenti dichiarazioni contro i suoi compagni di squadra. Il giocatore ha esternato il suo desiderio di lasciare Istanbul, lo ha ribadito anche nelle ultime ore. Terim attende le scuse nei confronti del resto della squadra, ma ha escluso la rescissione contrattuale. “Non ho fatto nulla per cui debba scusarmi, non voglio restare qui“, le parole abbastanza chiare di Nzonzi riportate da ‘Fotospor’. Nessun passo indietro da parte del centrocampista, nonostanate gli incoraggiamenti del suo allenatore. Il francese vuole lasciare la Turchia, ma vuole anche 1 milione e 625 mila euro di ingaggio che gli resta da percepire in questa stagione. Attorno a Nzonzi c’è movimento, ma non troppo. Ha rifiutato l’Aston Villa, il Celta Vigo non vuole pagare un ingaggio così alto (con gli spagnoli c’è l’intreccio Lobotka-Napoli, con Nzonzi che dovrebbe essere il sostituto dello slovacco). Il giocatore, come scrive ‘Milliyet’, vorrebbe l’Everton di Ancelotti con cui c’è stata qualche chiacchierata. L’ex Siviglia preferirebbe tornare in Premier, in una squadra di prestigio, mentre in patria potrebbe accettare solo il Lione, che intanto sta virando su Seri del Fulham. Insomma, la matassa Nzonzi è più intricata che mai e la Roma resta a osservare. Molto starà al padre-agente, che dovrà trovare una soluzione in fretta (al Galatasaray vanno anche 250mila euro per il prestito alla Roma).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy