Marotta: “Per Dzeko e Barella saranno due partite a scacchi”

Marotta: “Per Dzeko e Barella saranno due partite a scacchi”

Il dirigente nerazzurro è tornato a parlare delle trattative di mercato che stanno coinvolgendo il centrocampista e l’attaccante

di Redazione, @forzaroma

Durante la conferenza stampa di presentazione di Antonio Conte all’Inter, è intervenuto anche Giuseppe Marotta. Il dirigente nerazzurro, oltre a presentare il nuovo progetto intorno all’ex ct della Nazionale, è tornato a parlare anche della trattativa riguardante Nicolò Barella, seguito anche dalla Roma. Queste le sue parole soprattutto sulle dichiarazioni del presidente Giulini:

Ho sentito le dichiarazioni ma non sono d’accordo. Il venditore ha il diritto di fare il prezzo che vuole, il compratore ha il diritto di stabilire l’equità delle operazioni. Bisogna avere pazienza ma c’è una congruità del valore del calciatore che tocca al compratore stabilire“.

Petrachi ha detto che non accetta ricatti per Dzeko. Qual è la strategia?
Ho risposto prima per Barella. C’è una partita a scacchi, il venditore cerca di essere più abile del compratore. Non nascondo che possa essere un obiettivo, ma tutto va valutato. Il fatto che il giocatore abbia manifestato il suo assenso non significa più di tanto perché c’è il rispetto per chi detiene i diritti sportivi ma noi ci muoviamo con raziocinio nel rispetto dei parametri nostri e della valenza del giocatore. E’ una fase interlocutoria“.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. juan de marco - 2 settimane fa

    Il prezzo lo fa l’eventuale incontro tra ciò che chiede il venditore e ciò che vuole pagare il compratore. Le due cose possono anche non incontrarsi. Mi auguro che ciò avvenga visto cotanta arroganza. P.s.: caccia li sordi!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. gigisan1 - 2 settimane fa

    mi auguro per lui che riesca a comprarli, se no è meglio che giochi a dama

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy