La settimana di El Shaarawy e Reynolds: il Faraone aspetta il via libera, il terzino sbarca da Dallas

Nei prossimi giorni è atteso l’arrivo del giocatore preso dall’MLS. Per la firma di Stephan manca solo il tampone negativo

di Valerio Salviani, @vale_salviani

In attesa di risolvere la grana Edin Dzeko, la Roma è pronta a chiudere due colpi. Quella che comincia oggi sarà la settimana di Bryan Reynolds e Stephan El Shaarawy in giallorosso. Le operazioni sono entrambe definite, qualche problema legato al Covid-19 ne ha ritardato la conclusione. Il terzino sta risolvendo le ultime beghe burocratiche e tra mercoledì e venerdì salirà sull’aereo che lo porterà a Fiumicino da Dallas. Il Faraone è in isolamento a casa nella capitale dopo la positività riscontrata al suo rientro da Dubai. Oggi un nuovo tampone dirà se potrà andare a Villa Stuart per le visite mediche di rito che precederanno la firma.

El Shaarawy e Reynolds alla Roma: quando arrivano e costo

 

L’accelerazione per Reynolds c’è stata la scorsa settimana. Il terzino non è mai stato convinto dell’operazione Benevento-Juventus ed ha lasciato una porta aperta alla Roma. Porta attraversata da Ryan Friedkin, che ha spinto per portare il terzino a Trigoria. L’operazione, definita in tutti i dettagli, prevede il prestito con obbligo di riscatto a 7 milioni. Al giocatore un ingaggio da 700.000 euro l’anno. Il classe 2001 rappresenterà un valore per il futuro nella rosa della Roma, ma anche un ponte con gli USA che possa permettere ai Friedkin di valorizzare il brand anche a casa loro.

Getty Images

Diverso l’accordo che ha portato alla fumata bianca per El Shaarawy. Il Faraone aveva diverse offerte sul piatto (lo volevano Lazio, Fiorentina, Marsiglia e West Ham), ma non ha mai preso in considerazione nessun altra squadra che non fosse la Roma. Il fratello e procuratore Manuel ha lavorato a lungo ai fianchi lo Shanghai Shenhua per ottenere la rescissione del contratto. In cambio il club cinese ha ottenuto un bonus su presenze e gol, il massimo che poteva racimolare. El Shaarawy, che nello scorso mese si è allenato in solitaria a Dubai, è partito venerdì mattina subito dopo il via libera. Ora aspetta di negativizzarsi (ha carica virale bassa) per cominciare la sua seconda avventura con la Roma. Con Fonseca potrà giocare da mezza punta o anche da falso nove.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy