José Angel va via, ma è solo l’inizio

di Redazione, @forzaroma

Dopo gli ultimi grandi acquisti in serie, leggasi DestroPiris e Balzaretti, in quel di Roma si pensa ora a cedere. Sono infatti diversi i calciatori in esubero del club giallorosso e la lista di epurati è stata resa nota ieri, in occasione della partenza per Irdning, in Austria, dove si terrà il secondo ritiro estivo dei giocatori capitolini. Moltissimi sono gli esclusi e fra questi spiccano alcuni giocatori che piacciono, e non poco, a diverse società. Intanto, una cessione è stata ufficializzata: è quella di José Angel, che va in prestito alla Real Sociedad. Non è una sorpresa il trasferimento, quanto la destinazione: negli ultimi tempi sul laterale spagnolo si era mosso decisamente forte il Benfica, che sembrava sul punto di chiudere, mentre più dietro rimaneva il Valencia. Invece, a prevalere è stato il club basco. Finise così – almeno temporaneamente – l’avventura di Jose Angel a Roma. Il terzino sinistro era stato fortemente voluto da Luis Enrique, ma nel corso della stagione passata ha vissuto più ombre che luci e, complice anche l’addio del tecnico asturiano, le porte di Trigoria per lui si sono chiuse. Zeman in un primo momento sembrava intenzionato a concedergli una possibilità, ma gli acquisti di Balzaretti e Dodò fanno sì che l’iberico non sia nemmeno utile come primo rincalzo. Meglio, dunque, mandare a fargli fare un po’ di campo, e a fine stagione valutare i suoi eventuali progressi.

Altri giocatori della rosa della Roma, invece, restano ancora in posizione di stand-by. E’ il caso di Gabriel Heinze, storico centrale di difesa argentino, reduce sicuramente da una buona stagione in quel di Roma. La dirigenza, spinta dall’allenatore Zdenek Zeman, ha preferito però dare il ben servito all’ex Real Madrid e Manchester United, volendo puntare su altro. L’albiceleste sembrava vicinissimo al Bologna fino a poche settimane fa, ma nelle ultime ore sarebbero i greci dell’Olympiacos la società più vicina al difensore. Una società con la quale ultimamente la Roma si è incontrata spesso e volentieri. Proprio ad Atene è volato pochi giorni fa Leandro Greco mentre a breve potrebbe percorrere la strada opposta il nazionale greco Torosidis, esterno destro di difesa che i giallorossi avrebbero già di fatto bloccato e che dovrebbe andare a completare il reparto arretrato per la prossima stagione.

C’è poi Marco Borriello, che dovrebbe tornare a breve a vestire la casacca del Genoa, affare favorito anche dal positivo esito della trattativa con il Grifone per Mattia Destro. Il bomber partenopeo ha però un ingaggio troppo alto e di conseguenza dovrà ridursi parte dello stipendio se vorrà tornare a calcare il prato dello stadio Marassi: possibilità concreta, perchè Borriello ha voglia di giocare dopo una stagione in chiaroscuro (ha vinto lo scudetto con la Juventus, ma il suo minutaggio in campo è stato decisamente basso) e sa che la soluzione Genoa è perfetta per lui, visto che proprio qui ebbe una stagione da 19 gol in campionato, che gli valse peraltro il ritorno al Milan. Alejandro Rosi era vicinissimo al Parma, ma ora sta puntando i piedi perchè non è convinto della destinazione: l’alternativa per la Roma è quella di “forzare” il calciatore a trasferirsi in Emilia, oppure cercargli un’altra squadra. Sempre che Zeman, alla fine, non decida di tenerlo in rosa e provare a concedergli qualche opportunità, magari in Coppa Italia.

(ilsussidiario.net)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy