Il sogno per la Roma è Pastore. Al PSG piace Menez

di Redazione, @forzaroma

L’unico giallorosso ad interessare veramente al PSG è Jeremy Menez: secondo i media d’oltralpe l’operazione si potrebbe chiudere intorno ai 7 milioni, ma la Roma non è disposta a scendere sotto i 10.

Anche perchè non ha nessuna intenzione di fare sconti alla squadra che è sul punto di soffiargli l’esterno dell’Arsenal, Gael Clichy. Proprio i ‘Gunners’ poi, con gli euro intascati dalla cessione del terzino, vorrebbero andare a prelevare dal Velez Sarsfield, Ricardo Alvarez, centrocampista che Sabatini ritiene però di avere in pugno. Insomma, per proseguire sulla falsariga delle operazioni Borriello-Bojan, la Roma ha necessità di piazzare qualche colpo in uscita. In questo senso si attendono novità dal fronte Juventus: i bianconeri non hanno mai fatto mistero dell’interesse per Vucinic, e Sabatini adesso spera che, con l’aumento di capitale, la Vecchia Signora torni a bussare con in tasca quei 20 milioni cash richiesti per il montenegrino (su cui c’è anche il Tottenham). Altri introiti, poi, arriveranno dalle cessioni dei brasiliani Julio Sergio, Doni, Simplicio e Cicinho, di Riise (vale 5 milioni, su di lui Newcastle e Aston Villa), Greco (verso Lecce) e Okaka. Tutto per arrivare a racimolare un tesoretto tale da permettere di sferrare l’assalto decisivo al campione con cui si vuole presentare il nuovo presidente DiBenedetto: Javier Pastore.

Ansa

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy