E’ asta per Emery ma dalla Spagna arriva una smentita: resta al Siviglia

Si rincorrono le voci sul futuro del tecnico basco: interessa a Napoli, Milan e Roma, ma la sua attuale società (il Siviglia) vorrebbe trattenerlo

di Redazione, @forzaroma

Benitez lascia il Napoli e i partenopei, in cerca di un degno sostituto, si lanciano su Unai Emery, allenatore del Siviglia per due volte consecutive campione d’Europa League. Ieri, dopo pranzo Ivan Zazzaroni, twitta: “Clamoroso: la Roma ha fatto un’offerta per Emery superiore a quella del Napoli!“. Al mattino i giornali ne parlano, ipotizzano scenari per il possibile sostituto di Rudi Garcia, in dubbio sulla panchina giallorossa dopo i recenti avvenimenti, e scatenano il valzer della panchine. Poi tuttomercatoweb gira prima la notizia di un interesse del Milan (Pistocchi: “Se la trattativa con mister Bee si riapre, Emery sarà un grande acquisto per il Milan“), poi del Milan beffato dal Galatasaray.

L’asta infuria, l’ingaggio lievita. Tre milioni, tre e mezzo, poi quattro finché, pochi minuti fa, si è diffusa la smentita: niente da fare, Emery resta al Siviglia. A dirlo è l’emittente radiofonica spagnola Cadena Ser.

Sarà l’ultima parola della giornata? Forse, visto che secondo Goal.com la notizia ufficiale della riconferma potrebbe arrivare in serata. Il capitolo conclusivo di questa storia verrà comunque messo per iscritto al più tardi il 19 giugno, quando il Siviglia effettuerà un summit analogo a quello che nelle prossime ore, a Londra, deciderà il prossimo futuro della Roma. Chissà che anche lì non si parli di Emery.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy