Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

calciomercato as roma

Cristante, Mancini e Zaniolo sul tavolo dei rinnovi. E la Roma studia Zakaria

Getty Images

I giallorossi in questo calciomercato si sono liberati degli ingaggi di Pedro, Pastore e Nzonzi e ha più libertà di manovra rispetto a un paio di mesi fa

Redazione

Archiviato il rinnovo di Pellegrini, si pensa a quelli di Cristante, Mancini e Zaniolo. Oltre che a un centrocampista che Mourinho voleva già in estate e che, a ora, corrisponde al profilo di Zakaria, scrive Chiara Zucchelli su Gazzetta.it. Il difensore e il centrocampista sono i due vice di Pellegrini, Mou li nomina spesso e li considera, con il capitano, i primi interlocutori all’interno del gruppo. Gestiti dallo stesso agente, Riso, hanno un contratto fino al 2024 e il loro rinnovo non è urgente come scadenza, ma come centralità nel progetto sì. Mancini, soprattutto, guadagna intorno ai 2 milioni e la Roma è intenzionata a riconoscergli uno stipendio da vice capitano. Più complesso il discorso Zaniolo: Nicolò guadagna già oltre 2 milioni più bonus, viene da due gravi infortuni e sta tornando in forma solo ora, eppure il rinnovo sembra una priorità. Zaniolo è il giocatore più cercato dagli sponsor, le sue maglie sono le più vendute, rappresenta un asset assoluto in campo e fuori come, a Trigoria, non ce ne sono (Mou escluso) dai tempi di Totti. E da questo è partita la trattativa per il rinnovo, nonostante l’attuale accordo scada, come per gli altri due, nel 2024.

 Getty Images

La Roma in questo calciomercato si è liberata degli ingaggi di Pedro, Pastore e Nzonzi e ha più libertà di manovra rispetto a un paio di mesi fa. Villar e Diawara potrebbero andar via e il nome che continua ad essere in pole è quello di Zakaria del Borussia Monchengladbach. Lo svizzero non ha ancora rinnovato, nonostante il club tedesco gli abbia proposto più volte un nuovo contratto, e la Roma continua a seguirlo con attenzione.