Calciomercato Roma, proposto il bad boy Kokorin: è già ai ferri corti con lo Spartak Mosca

L’attaccante potrebbe rappresentare il vice-Dzeko ma solo se riuscisse a svincolarsi dal club russo col quale si è appena accordato

di Redazione, @forzaroma

Idea Aleksandr Kokorin per il calciomercato della Roma. L’attaccante classe 1991 – riporta “Il Messaggero” è stato proposto al club giallorosso perché sta vivendo una situazione tutt’altro che tranquilla: a inizio agosto ha firmato con lo Spartak Mosca ma con la nuova squadra è già ai ferri corti. Può rappresentare il profilo giusto per il vice centravanti titolare (in attesa di capire il futuro di Dzeko) ma solo se riuscirà a svincolarsi.

Kokorin ha segnato 91 gol (con 41 assist) in 305 partite in Russia tra Dinamo Mosca, Anzhi, Sochi e Zenit. Ma in Russia è diventato celebre soprattutto per alcuni episodi sopra le righe. Nel 2018 l’aggressione a un funzionario russo all’interno di un bar è costato (a lui, al fratello Kiril e al compagno di nazionale Mamaev) un anno di carcere. Ma non era la prima occasione in cui si faceva beccare in comportamenti – per usare un eufemismo – eccessivi: sempre con Mamaev aveva aggredito un autista, nel 2016 durante gli Europei era stato beccato (e multato) per una serata in discoteca, un’altra volta si era fatto immortalare con delle spogliarelliste. Nel 2017 aveva portato due pistole al matrimonio dell’amico Alan Chochiev, postando poi anche il video degli spari verso il cielo sui social.

Qualche mese fa sulla Roma aveva detto: “In Serie A tre squadre si sono interessate a me e due sono di Roma. In passato ho già ammirato il gioco dei giallorossi. Mi piace l’Italia…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy