Amelia: “Lascerei il Milan solo per la Roma”

di Redazione, @forzaroma

Marchetti al Milan, Amelia al Cagliari e Sirigu al Palermo. Uno scambio di portieri che sembrava possibile, ma che Marco Amelia tronca ammettendo, in collegamento telefonico con Radio Radio, l’interessamento del club sardo, ma annunciando il suo no ai sardi.

Conosco benissimo Donadoni, mi ha chiesto se volevo andare a giocare con lui, ho ringraziato lui e il Cagliari dell’opportunita’ che mi davano, ma la mia volonta’ non e’ e non e’ mai stata quella di lasciare il Milan. Un mese fa il club rossonero ha riscattato l’intero cartellino e questo dimostra che il Milan conta su di me, poi Galliani mi ha sempre detto che sarei rimasto li’. Per il Cagliari poteva essere una soluzione positiva, avrebbe preso me e dato la possibilita’ a Marchetti di finire in un grande club”.

Amelia non ha nessuna intenzione di cambiare squadra, a meno che…“Lascerei il Milan solo per la Roma, non sono uno stupido, gioco nella squadra piu’ titolata e organizzata del mondo, ma la Roma e’ la squadra della mia citta’, sono partito da li’ e sarebbe bello tornarci. Sento di aver dimostrato, giocando 10 partite importanti nel Milan, di essere da Milan e sono sicuro e convinto di essere anche da Roma. Oggi non c’e’ stata nessuna chiamata, sono del Milan e sono felice di essere in rossonero, ma se la Roma dovesse chiamare…”. Amelia non ha rimpianti, la scelta di andare a fare il secondo in rossonero non la rinnega. “Avevo bisogno di confrontarmi con una realta’ come quella del Milan. Ero al Genoa, ma volevo vivere un ambiente come quello rossonero, per me giocare 10-15 partite in un grande club vale molto di piu’ di giocarne 30 in squadre di medio livello, qui ti capita di giocare con il Real Madrid, ma anche di disputare amichevoli con Barcellona, Arsenal o altre grandi societa’”.

 

 

(tuttomercatoweb.com)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy