Liga, presunta combine in Levante-Saragozza: tra gli indagati il laziale Caicedo

Liga, presunta combine in Levante-Saragozza: tra gli indagati il laziale Caicedo

Secondo “Marca” sono 41 le persone sotto inchiesta nell’ambito del maxiprocesso legato all’ultima giornata di campionato spagnolo del 2010-2011

di Redazione, @forzaroma
Secondo quanto rivelato con divizia di particolari da Marca in edicola oggi, c’è anche il laziale Felipe Caicedo nella lista di 41 persone indagate nell’ambito del maxiprocesso legato a Levante-Saragozza, ultima partita di Liga giocata nella stagione 2010-2011 e da tempo finita nel mirino degli inquirenti per un presunto caso di combine.
Gli inquirenti sono convinti che il Saragozza abbia versato cash quasi un milione di euro al Levante per farsi battere, e che i soldi siano stati redistribuiti a giocatori e dirigenti. Tra le prove, la clamorosa differenza nelle spese dei giocatori da un’estate all’altra. Nel 2010 i giovanotti del Levante avevano speso cifre altissime per portare in ferie la famiglia, in quella del 2011 sembrano essere colpiti da austerity improvvisa: alcuni non spendono un solo euro in tutta l’estate, altri passano da 649.000 a 6.000 euro di spesa (Juanfran, non quello dell’Atletico), o da 270.000 a 300 (il portiere Munua, breve passaggio alla Fiorentina). La prova, secondo chi conduce l’indagine, che avevano dei contanti da spendere.
I nomi più illustri nella lista degli indagati sono quelli di Gabi, capitano dell’Atletico al tempo al Saragozza, Andere Herrera oggi allo United, il centravanti del Girona (ex Reggina) Stuani che segnò per il Levante e appunto l’attaccante della Lazio, Caicedo, al tempo prestato dal City al Levante. Caicedo non appare nella lista dei 9 giocatori che hanno incassato, però è nel registro degli indagati perché a conoscenza dei fatti.
(F. M. Ricci)
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy