Primavera, De Rossi: “Vittoria meritata, abbiamo saputo reagire”

Mister Alberto De Rossi è intervenuto ai microfoni di Roma Tv al termine del match con il Pisa. Il tecnico si è detto soddisfatto della prestazione dei suoi ragazzi.

Al termine del match con il Pisa, vinto dalla Roma Primavera per 3-0, mister Alberto De Rossi è intervenuto ai microfoni di Roma TV. Il tecnico ha mostrato soddisfazione per la prestazione e il risultato, sottolineando l’organizzazione tattica degli avversari odierni. Queste le sue dichiarazioni:

Mister 3-0 un pò di difficoltà poi una vittoria meritata…

“E’ vero il risultato finale non dice tutta sulle difficoltà che abbiamo incontrato nei primi minuti. Una squadra che cominciava l’azione dal portiere con belle geometrie; ci hanno messo in difficoltà non riuscivamo ad accorciare abbiamo dovuto cambiare tre sistemi di gioco per venirne a capo. E’ una cosa importante perchè abbiamo saputo reagire, trovare la misura e ribaltare una situazione difficile”.

Una squadra camaleontica la Roma, che si adatta a vari moduli…

“Si è cambiata. Questa partita è stata diversa dalle altre dove il nostro approccio era stato prorompente, compreso il match perso con l’Entella. Oggi volevamo prendere in mano le redini del gioco da subito ma i nostri avversari sono stati bravi a metterci in difficoltà, poi è venuta fuori la forza di questa squadra, una squadra dove tutti corrono tutti si danno una mano. Già nella seconda parte del primo tempo e poi nel per tutta la ripresa abbiamo legittimato il risultato”.

In effetti nel secondo tempo il Pisa è riuscito a farsi pericoloso. Merito della Roma?

“Si perchè loro avevano giocatori come Lupoli che possono risolvere la partita con una giocata individuale. La squadra è stata corta ha mantenuto le distanze, ha giocato senza paura con la metà campo libera alle spalle. Ma i nostri concetti sono questi e li adottiamo fin da quando i giocatori sono piccoli per abituarli”. 

C’è questo dato singolare mister. La Roma ci prova con tutti gli effettivi, oggi pericoloso anche Frattesi in più occasioni, ma Keba e Soleri vanno sempre a segno…

“Si è singolare ma a me fa piacere sottolineare che quasi tutti sono arrivati al tiro. Il nostro gioco è aperto devono inserirsi tutti e partecipare tutti; è giusto che tutti partecipino alla manovra e vadano alla conclusione. E’ un caso che abbiano segnato sempre questi due ragazzi. Ne facessero ancora a coppia” (ride ndr)” … ce li teniamo stretti”.

Adesso comincia la Youth League, poi l’Inter, entriamo nel momento caldo della stagione…

“Si è il momento caldo ma è da calendario, per noi va bene. Per noi è una dannazione avere quel periodo sonnolento dove aspettiamo di giocare. Noi amiamo giocare e partecipare a grandi manifestazioni”.

Tra due giornate torna Tumminello. E’ pronto per la Youth League? Può giocare con Keba e Soleri?

“Credo che possiamo immaginarla. Potete anche immaginare la voglia che ha Tumminello di tornare in campo. Ora comincia la Youth League e potrà rientrare. Ci aspettiamo molto da lui e da tutti in una manifestazione che ci ha dato grandi soddisfazioni. Cercheremo di rientrare nell’altro girone e speriamo di essere protagonisti come in tutte le altre competizioni”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy