Igor Zaniolo a FR: “Nicolò vuole un buon contratto e restare a Roma, ma se il club volesse venderlo…”

Igor Zaniolo a FR: “Nicolò vuole un buon contratto e restare a Roma, ma se il club volesse venderlo…”

Il padre del centrocampista giallorosso: “Non voleva mancare di rispetto né alla società né ai tifosi”

di Gabriele D'Errico, @@derricogabriele

Dopo le numerose polemiche suscitate dalle dichiarazioni rilasciate nel post partita di RomaFiorentina da parte di Nicolò Zaniolo, il padre dello stesso calciatore, Igor, ha parlato in esclusiva a Forzaroma.info. spiegando le intenzioni e la volontà del ragazzo nel restare a Roma.

Le dichiarazioni di ieri di Nicolò nel post partita hanno suscitato qualche polemica, cosa ne pensa?
Era molto preoccupato, voleva smentire in quanto quello che ha detto è stato interpretato male. Non voleva dire che sarebbe andato via da Roma. Il suo “vediamo” era riferito solamente alla questione del contratto. Lui è grato ai giallorossi e alla piazza che gli sta dimostrando un affetto incredibile. L’ho sentito questa mattina ed era abbastanza scosso per la reazione che ha creato. Non era nel suo intento.

Qual è l’intenzione di Nicolò?
Vuole continuare con la Roma e sottoscrivere sicuramente un buon contratto. Ha chiaramente dimostrato di meritare un contratto diverso da quello che ha. A Roma sta benissimo anche se ormai lo sappiamo tutti: le sirene sono tante. Però la sua opzione principale è restare nella capitale. Poi se per questione di bilancio il club decidesse di venderlo, lì non sarebbe più colpa sua.

Oggi ci sarà l’incontro tra l’agente di Nicolò e la società, filtra ottimismo?
Assolutamente sì. Penso che l’interesse di tutte e due le parti sia quello di continuare. Ripeto: è solamente stata interpretata male la sua frase. Non voleva mancare di rispetto né alla società né ai tifosi in quanto lui deve tanto all’ambiente e a tutta la città di Roma. Anzi, per metà, l’altra metà lasciamo perdere (ride, ndc).

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy