Entella, pres. Gozzi: “Se vinciamo a Roma vado in pellegrinaggio”

Entella, pres. Gozzi: “Se vinciamo a Roma vado in pellegrinaggio”

Le parole del patron del club ligure: “Quando si entra in campo, chiunque sia l’avversario, bisogna crederci. Dobbiamo fare il possibile per portare a casa il risultato”

di Redazione, @forzaroma

Antonio Gozzi, presidente della Virtus Entella, parla ai microfoni di RMC Sport alla vigilia del match di domani con la Roma valido per gli ottavi di finale della Coppa Italia. Queste le sue parole:

Sulla gara con la Roma
“Quando si entra in campo, chiunque sia l’avversario, bisogna crederci. Dobbiamo fare il possibile per portare a casa il risultato. Ce la metteremo tutta. Tutto è possibile, la palla è rotonda e chi avrebbe detto che l’Entebbe avrebbe battuto il Genoa. Ora ci godiamo questa all’Olimpico”

Su Zaniolo
“Sapevamo che era un giocatore con grande potenzialità, infatti lo vendemmo all’Inter per due milioni. Certo non mi potevo immaginare che nel giro di un anno esordisse in Champions e diventasse un titolare inamovibile della Roma. Bravo Zaniolo che aveva le idee chiare già da noi. La strada ora è lunga e il cammino è all’inizio”.

Un fioretto se dovesse passare il turno?
“Vado a piedi a Santinacci di Compostela in pellegrinaggio (ride, ndr)”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy