Enigma De Rossi: indispensabile ma da gestire. Lazio e Porto in arrivo, che si fa?

Enigma De Rossi: indispensabile ma da gestire. Lazio e Porto in arrivo, che si fa?

Il capitano non gioca due partite a distanza così ravvicinata da settembre (Frosinone e Lazio). La Roma però si gioca la stagione e non può prescindere dalla sua presenza

di Valerio Salviani, @vale_salviani

DE ROSSI

La Roma si gioca la stagione in quattro giorni. Prima il derby con la Lazio, sabato all’Olimpico. Poi il ritorno con il Porto, mercoledì. Due partite decisive per il presente e per il futuro. Servirà la squadra migliore, ma soprattutto servirà il miglior De Rossi. Senza di lui i giallorossi sono un’altra squadra, ma il capitano non gioca due partite così ravvicinate da settembre, un girone fa (Frosinone e Lazio). Allora, che fare? Una bella gatta da pelare per Di Francesco, che se potesse non rinuncerebbe mai a lui.

Caricamento sondaggio...
LaPresse
LaPresse

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy