Roma, dal Belgio: H’Maidat arrestato con l’accusa di rapina

Roma, dal Belgio: H’Maidat arrestato con l’accusa di rapina

Il calciatore di proprietà del club giallorosso si trova in carcere per aver rapinato un rifornimento di benzina, un casinò e un supermercato nei dintorni di Anversa

di Redazione, @forzaroma

Dal Belgio arriva una brutta notizia che riguarda un calciatore di proprietà della Roma. Ismail H’Maidat, calciatore olandese ma di origini marocchine, è stato arrestato con l’accusa di aver partecipato a cinque rapine. Secondo quanto riporta il portale ‘Hln.be’, H’Maidat si trova in carcere per aver rapinato un rifornimento di benzina, un casinò e un supermercato nei dintorni di Anversa.

Il calciatore classe 1995 – la cui procura è gestita da Mino Raiola – era stato portato in Italia dal Brescia prima di essere acquistato dalla Roma, senza però mai scendere in campo con la maglia giallorossa. Poi i tanti prestiti: Ascoli, Vicenza, Olhanense e Westerlo. Lo scorso gennaio il club belga ha rispedito il ragazzo in Italia dopo che H’Maidat non si era presentato più volte agli allenamenti senza giustificazioni. Ismail H’Maidat ha un fratello minore, il classe 2002 Rachad, che gioca nelle giovanili della Juventus.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy

// inizio configurazione per forzaRoma // fine configurazione per forzaRoma