Smalling vuole sposare la Roma. Ora l’intesa con lo United

Smalling vuole sposare la Roma. Ora l’intesa con lo United

Il difensore ha scelto, riscatto a luglio. Nzonzi, Kalinic e Under verso la Premier. Così ok a Petagna e Politano

di Redazione, @forzaroma

Il progetto di Friedkin per ora non prevede colpi mirabolanti, bensì rinforzi mirati per reparto, partendo da una idea base di fondo: stop con la vendita dei migliori, come è avvenuto nelle ultime stagioni, scrive Massimo Cecchini su “La Gazzetta dello Sport”. In questa chiave, oltre agli intoccabili Pellegrini e Zaniolo, il primo rinforzo dell’era Friedkin potrebbe essere Chris Smalling, che sarà riscattato per una cifra oscillante intorno ai 15 milioni.

Intendiamoci, l’operazione sarà formalizzata solo in estate, ma il difensore inglese ha dato mandato ai suoi emissari di trovare un accordo col Manchester United per restare in giallorosso. Già alla metà della prossima settimana, perciò, le parti dovrebbero parlarsi, senza contare che, tramite intermediari, si sta preparando un vero e proprio blitz inglese per sfoltire la rosa, provando a monetizzare grazie alle cessioni di Perotti e Nzonzi.

Il nodo vero, però, è rappresentato da Kalinic. Il croato ha chiuso l’anno solare 2019 con un solo gol all’attivo e la Roma, con l’ok dell’Atletico Madrid, se ne libererebbe per puntare su un altro vice Dzeko. Piacciono Petagna e Mariano Diaz, col primo che ha condizioni di acquisto (prestito e riscatto) più favorevoli rispetto alla punta del Real Madrid, anche se il club giallorosso spererebbe che il madridista puntasse i piedi per favorire la trattativa. Tutto però resterà fermo se Kalinic non accetterà il trasferimento, così come Politano difficilmente potrà arrivare se Under non troverà una sistemazione (Bayern, Monaco ed Everton lo seguono). In realtà con la società nerazzurra si era parlato anche di uno scambio di prestiti che potesse coinvolgere lo stesso Politano e Spinazzola, ma la Roma ha detto di no a questa tentazione, nonostante il terzino non abbia il posto assicurato.

Tra l’altro, proprio per quel ruolo, da ieri è tornato in corsa un nuovo concorrente, che in realtà è un cavallo di ritorno. Si tratta di Bruno Peres che, conclusi i suoi prestiti in Brasile, ieri ha svolto le visite mediche e da oggi sarà riaggregato al gruppo, anche se bisognerà vedere in che forma. Il club, comunque, conferma che adesso fa parte della rosa. Titoli di coda su Juan Jesus, che piace a Cagliari e Fiorentina, con i viola che non hanno alcuna intenzione di cedere Vlahovic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy