Roma ai gironi, gioia in città: “Vantaggi per la preparazione”

Roma ai gironi, gioia in città: “Vantaggi per la preparazione”

Le reazioni degli ex giallorossi. Cervone: “Ora giustizia è fatta”. Di Livio: “Fonseca lavorerà meglio”. Tonetto: “E ci saranno tutti”

di Redazione, @forzaroma

Un sorriso, forse due. Da una parte i tifosi della Roma: quando hanno saputo dell’annullamento del ritiro di Pinzolo avevano (per la maggior parte) esultato perché speravano che significasse niente preliminari di Europa League. Dall’altra gli ex calciatori del mondo Roma, anche loro soddisfatti per la possibilità che si apre adesso: preparare la stagione “con calma e serenità”, scrive Chiara Zucchelli su la Gazzetta dello Sport.

“Giustizia è fatta, ora sta alla Roma non sbagliare. – dice Giovanni CervoneCertamente queste regole sembrano una farsa a volte. Se la pena è questa forse anche la Roma poteva sicuramente spendere di più negli anni scorsi o vendere meno. Ma l’importante adesso è essere oculati nelle scelte, visto che per fortuna non c’è fretta“. Cauto Marco Cassetti: “Per modificare l’umore dei tifosi della Roma serve altro. Semmai, evitare i preliminari in piena estate è un vantaggio per Fonseca, che avrà più tempo per lavorare sulla sua nuova squadra“.

Vantaggio sì, quindi, ma senza esagerare. Quando si è diffusa la notizia, molti tifosi sono tornati ad essere un po’ più ottimisti: “Non partire a luglio ci darà una mano, adesso tocca a Petrachi“, uno dei messaggi più diffusi tra social e radio.

Non fare i preliminari permetterà all’allenatore nuovo di lavorare meglio, anche e soprattutto sulla parte atletica“, è il pensiero di Angelo Di Livio.

La parola chiave che ricorre di più nel mondo romanista è programmare, come dice Ubaldo Righetti: “La sentenza del Tas rappresenta, dal punto di vista della nuova stagione, un vantaggio enorme perché ti dà la possibilità di programmare, soprattutto perché la Roma deve riorganizzarsi e Fonseca può così conoscere meglio ambiente e rosa, senza la pressione. Non dover giocare sei potenziali partite in più è importantissimo, poi a stagione in corso la Roma dovrà abituarsi a giocare il giovedì, e non il martedì o mercoledì come accaduto negli ultimi anni, ma a questo si penserà in un secondo momento“.

Starà alla Roma sfruttare l’occasione, come chiosa Max Tonetto: “Con la squadra così largamente incompleta tra nazionali e mercato, meglio aspettare ed avere più effettivi possibili a disposizione“.

E ripartire. Con un Higuain in più? I romanisti sono divisi in merito, ma un attaccante che ha scritto la storia del club come Roberto Pruzzo è convinto: “Andrebbe benissimo. Poi non so se la Roma lo prenderà, mi sembra una scelta contraria a tutti i discorsi sul monte ingaggi, ma lui andrebbe proprio bene“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy