Preparazione, si resta a Trigoria. La tournée dipende dall’Europa

Preparazione, si resta a Trigoria. La tournée dipende dall’Europa

Dirigenza orientata a rimanere a Roma, ma c’è anche un’ipotesi di ritiro in montagna

di Redazione, @forzaroma

Sarà deciso tutto appena verrà ufficializzato il nuovo allenatore, ma la Roma sembra intenzionata a restare a Trigoria anche quest’estate. Se fossero confermati i preliminari di Europa League la squadra dovrebbe lavorare al centro sportivo “Fulvio Bernardini” tutta l’estate, spostandosi solo per eventuali amichevoli, e senza andare negli Stati Uniti per l’International Champions Cup, scrive Chiara Zucchelli su “La Gazzetta dello Sport”.
La società giallorossa aveva pensato, e per certi versi sta ancora riflettendo, di andare in ritiro in montagna, con Pinzolo in pole oppure all’estero, tra Austria e Svizzera. La difficile situazione ambientale e anche lo scarso preavviso nell’organizzazione stanno però facendo riflettere i dirigenti, orientati a restare a Trigoria, dove ci sono tutte le strutture per lavorare al meglio e dove praticamente ogni estate il centro viene rimodernato e rimesso a nuovo. Se, invece, la Roma dovesse andare direttamente in Europa League senza passare dai gironi allora sarebbe confermato il programma messo a punto nei mesi scorsi: ritiro a Trigoria e tournée.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy