Derby, rimpianto Dzeko: lo squillo atteso, ma non il numero 100

Da quasi quattro anni non segnava alla Lazio, ma che spreco nel finale

di Redazione, @forzaroma

Lo voleva, lo cercava, anche se poi sperava pure che potesse essere decisivo. Che potesse regalargli la gioia di una bella vittoria. Il gol di ieri però ha permesso a Edin Dzeko di tornare comunque a festeggiare in un derby a quasi quattro anni di distanza dalla sua ultima volta. Era il 3 aprile 2016 il giorno dell’ultimo gol segnato alla Lazio.

Con il gol di ieri Dzeko adesso è arrivato a quota 99 centri in giallorosso, a sole tre reti da Vincenzino Montella (sesto nella classifica all time dei marcatori romanisti). Di questi 99 gol il centravanti bosniaco ne ha segnati ben 71 in Serie A, agguantando così Dino Da Costa sul podio dei marcatori stranieri della Roma nel massimo campionato (alle spalle di Balbo con 78 e Manfredini con 77).

Lo stesso Dzeko ha avuto nel finale un altro pallone d’oro, sempre di testa, sprecandolo però tra le braccia di Strakosha. Ora, scrive Pugliese su La Gazzetta dello Sport, bisognerà andare a prendersi i tre punti sabato prossimo a Reggio Emilia, contro il Sassuolo. E lì Edin andrà anche a caccia del suo centesimo gol in maglia giallorossa. Sperando solo che questa volta, oltre che pesante, sia anche decisivo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy