Sabatini sull’addio di Florenzi: “Senza di lui rimane solo la periferia”

Sabatini sull’addio di Florenzi: “Senza di lui rimane solo la periferia”

L’attuale dirigente del Bologna: “Il testimone passa a Pellegrini”

di Redazione, @forzaroma

Lontano dagli occhi ma non dal cuore. Walter Sabatini – attuale ds del Bologna non fa più parte della Roma, ma i ricordi dei “suoi” giocatori sono più vivi che mai. Come riporta Il Tempo, uno di questi è Alessandro Florenzi, riscattato dall’allora direttore sportivo dopo un anno a Crotone e restituito alla piazza giallorossa come uno dei figli di Roma pronti a rappresentare l’avvenire del club.

Adesso il futuro di Florenzi si chiama Valencia e Sabatini si lascia andare ad un commento malinconico sull’epilogo della storia del numero 24 con il club giallorosso: “Perdere questo tipo di giocatori è come se di Roma rimanesse solo la periferia – dice a Sky Sport – senza nulla togliere alla periferia. Ma questi sono giocatori che costituiscono il cuore pulsante di quella città, il Colosseo, i Fori Imperiali. Florenzi è stato l’ultimo capitano. Il testimone a chi può passare? Immagino che il prossimo sia Pellegrini, penso che sia fisiologico per un ragazzo che è partito dalla Primavera”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy