Politano: Petrachi e Marotta dalle polemiche al dialogo

Politano: Petrachi e Marotta dalle polemiche al dialogo

Fienga, il ds e Fonseca hanno confermato sottotraccia al giocatore che lo aspettano a Trigoria

di Redazione, @forzaroma

Politano segue la Roma anche su Instagram: mi piace sotto la foto di Messi perplesso per i 90 minuti giocati a Marassi da Spinazzola, promesso nerazzurro e comunque protagonista in giallorosso, scrive Ugo Trani su Il Messaggero.

Fienga, Petrachi e Fonseca gli hanno confermato sottotraccia che lo aspettano a Trigoria. E a Milano, a cominciare dall’allenatore dell’Inter, gli hanno fatto capire che la destinazione più probabile resta la Capitale. Va studiata bene la formula dell’operazione: prestito con diritto di riscatto che diventa obbligo. Da riscrivere l’accordo (prezzo e numero delle presenze). Se non sarà possibile arrivare all’intesa, ecco le altre opzioni, da Januzaj a Shaqiri. 

L’Inter e la Roma hanno deciso: “Ricominciamo”. I dirigenti si sono parlati, anche se a distanza. Marotta nel primo pomeriggio da Lecce e Petrachi tre ore più tardi da Genova.

Il ds giallorosso ha chiarito la posizione del suo club senza infierire sull’ad nerazzurro e indirettamente scaricando ogni responsabilità su Ausilio: “Spinazzola è felicissimo di restare alla Roma. Conosco Marotta, c’è amicizia e lo stimo, ma c’è stato un corto circuito tra il ds e lui stesso, qualcosa non ha funzionato. La Roma aveva chiuso l’operazione con tanto di mail e risposte. Poi sappiamo com’è andata… Si è parlato di visite mediche, ricordo che Spinazzola l’ha preso Marotta ai tempi della Juve, lo conosce bene, non è che qui gli sia successo qualcosa. Il giocatore era idoneo e l’operazione era chiusa, hanno voluto variare delle condizioni che per noi erano inaccettabili. Dispiace per Politano: era entusiasta di vestire la maglia della Roma. Adesso bisogna far prevalere il buon senso. Quando un’operazione è chiusa, è chiusa. Non so cosa vorranno fare con Politano, ma ci serve un esterno. Se l’Inter ce lo vorrà prestare Politano siamo pronti ad ascoltarli e fare il bene di questo ragazzo. E’ un capitale dell’Inter, potrebbe diventare un giocatore della Roma se lo riscattiamo. Mi auguro che le cose si mettano a posto. Spinazzola non era sul mercato, ci è stato chiesto: avevamo sacrificato un ragazzo in cui credevamo molto“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy