Il Messaggero

Cristante: “Il mio gol non serve a nulla”

Getty Images

Il centrocampista non fa sconti alla squadra: "Eravamo venuti qui per vincere e dovevamo farlo"

Redazione

Bryan Cristante arrabbiato e amareggiato si presenta davanti ai microfoni, come riporta Stefano Carina su Il Messaggero, per giustificare il pareggio contro il Sassuolo. “Il mio gol non rappresenta nulla. Non basta la rete all’ultimo minuto. Eravamo venuti qui per vincere e dovevamo farlo. I duemila tifosi in trasferta? Li ringraziamo per quello che stanno facendo da inizio anno”. Bryan (seconda rete in campionato, la prima all’andata contro il Sassuolo il 12 settembre) non fa sconti alla squadra e tanto meno a sé stesso, così come Abraham autore del vantaggio: “Sono molto deluso. Conosco la qualità che abbiamo e dovremmo vincere partite come queste. Dobbiamo lottare di più, giocare con fiducia e oggi non l’abbiamo fatto", spiega l’inglese. Karsdorp, insultato sui social per gli errori, ha reso privato il profilo su Instagram dopo la partita.