Il cda conferma Baldini. Montella, trattativa aperta

di Redazione, @forzaroma

(La Repubblica – F. Ferrazza) – Aumento di capitale, stadio e investimenti per potenziare la squadra. Baldini ha chiarito vari punti al Cda andato in scena ieri, ricevendo piena fiducia da parte dei consiglieri, senza alcun parere contrario.

 

Raccolti i consensi al suo operato, il direttore generale giallorosso volerà oggi negli Stati Uniti per pianificare con la proprietà americana le strategie da seguire. «Abbiamo avviato l´aumento di capitale – spiega l´avvocato di Unicredit, Cappelli – ora aspettiamo l´input dei dirigenti e daremo loro il supporto necessario. La proprietà ha confermato la volontà di investire. La scelta dell´allenatore è prioritaria, si farà molto presto». Sulla questione stadio, poi. «La scadenza per la presentazione delle aree era il 7 maggio, ne sono arrivate un centinaio, ora le selezioneremo».

In attesa della scrematura, si lavora sul fronte allenatore, e questa settimana sarà cruciale per provare a liberare Montella dal Catania (che vuole un indennizzo). Ha intanto le idee chiare Bojan. «Per vincere qualcosa, manca tutto – le sue parole a margine dei premi Ussi – ma siamo una buona squadra e lavoriamo per migliorare». Quel «manca tutto» può essere riferito allo stordimento dei giocatori di fronte al cambio d´allenatore. «Montella? Il Catania ha fatto una bella stagione e se si parla di lui è perché è un bravo allenatore», il laconico commento. «Il mio futuro? C´è da parlarne, posso solo dire che qui sto benissimo e che non dipende dal nuovo allenatore. Veniamo da una stagione irregolare dove è mancata la concentrazione sui dettagli, ma sono soddisfatto di me perché per gli attaccanti questo è il campionato più difficile».

Intanto la squadra torna a lavorare con Luis Enrique fino a venerdì, giorno del “rompete le righe”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy