Roma in Spagna. Missione per Gago, Osvaldo e Bojan

di Redazione, @forzaroma

(Corriere della Sera – G.Piacentini) Il futuro giallorosso passa ancora dalla Spagna.

Stavolta non c’entra niente Luis Enrique,ma lamissione della coppia Baldini-Sabatini. I «direttori» sono arrivati ieri pomeriggio a Madrid, dove in serata hanno assistito alla finale di Coppa del Re tra il Barcellona e l’Athletic Bilbao. Non una visita di cortesia, ma una vera e propria tre giorni di lavoro, con molte questioni da trattare.

 

In ballo c’è il futuro di almeno quattro giocatori giallorossi e quello di un potenziale candidato alla panchina. Non è un mistero, infatti, che per la successione di Luis Enrique ci sia anche Bielsa: «El Loco» ha già fatto sapere di voler rimanere a Bilbao, ma un tentativo sarà fatto comunque. Tra oggi e domani, poi, Baldini e Sabatini incontreranno il Real per discutere il riscatto di Gago (…). Le condizioni ideali per la società giallorossa, che vuole ottenere uno sconto sostanzioso rispetto ai 6 milioni concordati lo scorso anno per il riscatto. Nonostante la Roma lo reputi incedibile, col Real si parlerà anche di Osvaldo, che piace anche al Malaga. Davanti ad un’offerta importante – è stato pagato 15 milioni più bonus meno di un anno fa – le certezze romaniste potrebbero vacillare. Col Barcellona, invece, c’è da discutere del futuro di Bojan.

La situazione è chiara: l’accordo per il prestito biennale dello spagnolo prevede che se il Barça lo avesse voluto indietro alla fine del primo anno avrebbe dovuto pagare alla Roma 5 milioni. Un’operazione che avrebbe senso solo se gli spagnoli volessero rivenderlo subito ad un’altra squadra. Tutti da verificare, infine, i rumors che parlano di un interessamento del Valencia per José Angel, che ha già dato la sua disponibilità per un ritorno a casa.

Ieri a Trigoria si è visto l’ex d.s. Daniele Pradè, che ha rescisso il contratto con la Roma prima di firmare con la Fiorentina, dove potrebbe seguirlo Vincenzo Montella se la trattativa coi giallorossi salterà definitivamente. Il Pescara ha comunicato a Sabatini di voler riscattare la metà di Caprari («Sono pronto a tornare nella capitale», le sue parole) e ha chiesto informazioni su Florenzi.

Zeman, invece, ha rimandato ogni decisione sul suo futuro alla prossima settimana. Tramite il suo agente, infine, Villas Boas ha fatto sapere di volere «un club che lotti per titoli importanti, con una struttura solida e una società forte che punti alla diffusione di valori e idee che lo affascinano». Non ha parlato di soldi. Che sia un messaggio per la Roma?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy