Serie A, 16/a giornata: vincono Empoli e Chievo, solo un pari per il Milan

Serie A, 16/a giornata: vincono Empoli e Chievo, solo un pari per il Milan

Mihajlovic si ferma ancora, stavolta col Verona in casa. Super partita dei toscani che liquidano Castori, mentre i clivensi sfruttano la follia di Cherubin e superano di misura l’Atalanta di Reja

di Redazione, @forzaroma

Solo tre match in questa domenica pomeriggio di calcio. Chievo e Atalanta sono reduci entrambe da vittorie convincenti, con i bergamaschi in zona Europa League e intenzionati a stupire ancora. Va forte anche l’Empoli, ma davanti trova un Carpi con estremo bisogno di punti in ottica salvezza. Il Milan è chiamato a vincere, in casa contro un Verona in caduta libera: lo 0-0 a Carpi ha fatto storcere il naso ai tifosi rossoneri.

CHIEVO – ATALANTA 1-0

Primo tempo privo di vere emozioni, ci prova un po’ di più il Chievo con Meggiorini e Birsa ma i padroni di casa non riescono ad essere effettivamente pericolosi dalle parti di Sportiello. Nel secondo tempo al 20′ gli ospiti rimangono in inferiorità numerica: Cherubin in piena area di rigore dà una testata a Paloschi, rosso e rigore. L’attaccante clivense però si fa ipnotizzare da Sportiello, si rimane 0-0. Passano pochi minuti e ci pensa Birsa a sbloccare il match, servito in profondità da un ottimo Meggiorini: 1-0.

EMPOLI – CARPI 3-0

Si fa pericoloso il Carpi con il brasiliano Matos al 10′, ben anticipato in uscita bassa da Skorupski. Al 39′ clamorosa occasione di Costa, che tutto solo davanti al portiere e in gioco schiaccia di testa ma non prende la porta. La ripresa regala subito il gol ai toscani: dopo un minuto Zielisky confeziona un assist delizioso per Maccarone che al volo di destro batte l’estremo difensore emiliano. Raddoppio immediato al 51′ con Saponara, servito da Maccarone: 2-0. Il terzo gol è sempre firmato da Maccarone, in grande spolvero.

MILAN – VERONA 1-1

La prima vera occasione del match arriva al 18′ con Niang, che dalla destra appena fuori area carica il tiro ma non centra la porta per pochi centimetri. Nell’azione successiva ancora brividi per il Verona, con Bonaventura che conclude di destro al volo, tiro deviato in angolo. Anche gli scaligeri si fanno vedere con l’ex romanista Viviani, ma la partita la fa il Milan. Poco prima della mezz’ora ancora Bonaventura ha sui piedi l’1-0, servito egregiamente da Bacca, ma Gollini in uscita salva in due tempi. Al 33′ viene annullato un gol regolare a Luiz Adriano, servito da Bacca che secondo il guardalinee è oltre l’ultimo difensore: errore. Nel secondo tempo ecco il vantaggio rossonero, al 7′: tocco di Luiz Adriano per Bacca, controllo e tiro del colombiano tenuto in gioco da un difensore veneto. Poco dopo, però, De Jong combina un pasticcio atterrando Greco davanti a Donnarumma, l’arbitro indica il dischetto senza indugio e manda fuori l’olandese. Toni dal dischetto non si fa pregare: 1-1.

 

 

 

 

Serie A 16/a Giornata


Classifica

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy