Calcioscommesse, Monti: “Sospensione del calcio per 2-3 anni gioverebbe”

di Redazione, @forzaroma

Mi chiedo se una totale sospensione del calcio per 2-3 anni non gioverebbe: non e’ una proposta mia o del Governo, ma semplicemente un mio desiderio personale“. Lo ha detto il Presidente del consiglio, Mario Monti, interpellato sul nuovo scandalo del calcio-scommesse

durante il vertice con il premier polacco. Monti, con toni molto duri, ha censurato il “malcostume continuo” dimostrato dal calcio in questi anni e ha definito “inammissibile” la pratica di utilizzare soldi dei contribuenti per ripianare le perdite delle societa’ di calcio.

E dopo aver parlato di «fenomeni indegni» cui si è assistito in questi anni, è tornato sui fatti della partita Genoa-Siena. Il premier ha parlato di «fenomeno incredibile» che si è visto sugli spalti di uno stadio di una grande città« qualche mese fa. Per Monti si è trattato di un »invisibile ricatto pieno di omertà con giocatori che si sono inginocchiati e hanno tolto la propria maglia di fronte a chissà quali minacce di qualche centinaio di sfegatati«. Un episodio che, ha ammonito, »credo bisognerà ancora approfondire« anche perchè »non dobbiamo pensare che i fenomeni di soggezione forte a poteri occulti esistano solo in certe zone d’Italia, perchè quella è stata una manifestazione spaventosa di questo fenomeno«

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy