CdA AS Roma, Cappelli: “A Baldini la totale fiducia. Ok ad aumento di capitale. Entro pochi giorni il nuovo allenatore”

di Redazione, @forzaroma

(dall’inviato di ForzaRoma.info) Si tiene oggi alle 15 a Trigoria il Cda della Roma. L’ordine del giorno prevede l’approvazione dei conti trimestrali e l’inizio del processo che porterà alla prima parte dell’aumento di capitale da 50 milioni di euro,già deliberato in assemblea.

Secondo quanto riporta Mf-Dj, nella giornata di oggi verranno formalizzate le nuove cariche di investor relator, Roberto Fonzo, e di dirigente preposto alla redazione di documenti contabili societari, Francesco Malknecht.

Verranno affrontati anche discorsi riguardanti la questione stadio di proprietà.

Alle 14.30 cominciano ad arrivare i primi consiglieri. I componebti americani, in gran parte, dovrebbero seguire i lavori tramite una video-conferenza.

Alle ore 14.35 arriva Pippo Marra, uno dei membri del CdA che ai cronisti presenti, tra i quali quello di ForzaRoma.info, dice solo un lapidario “Vado a svolgere il mio lavoro…”

Il Consiglio d’Amministrazione dell’AS Roma è così composto:

Gruppo U.S.A. – Di Benedetto, Pallotta, Baldissoni, Tacopina, Pannes, Klein, Fenucci, Gabrielle

Gruppo Unicredit – Cappelli, Navarra, Marra, Mingrone, Fiorentino

Alle ore 15.25 inizia il consiglio d’amministrazione

Al termine del CdA, l’avvocato Cappelli si è fermato ai microfoni dei cronisti presenti

E’ terminato il cda cosa è emerso?
L’ordine del giorno era più o meno noto è stata approvata la trimestrale e abbiamo operato alcune nomine che erano necessarie. Abbiamo fatto il punto sulla stagione sportiva, abbiamo deliberato l’avvio delle procedure necessarie per l’esecuzione dell’aumento di capitale. Insomma un consiglio denso di cose. Tutto come previsto

Ci può dare indicazione sui numeri?
“Per rispetto dei mercati bisogna che aspettiate un comunicato ufficiale da parte della società

Che stagione è stata?
È venuto il direttore generale Baldini ha fatto il punto della stagione sportiva sapevamo che era un anno di transizione, sin dall’inizio non ne abbiamo fatto mistero. Del resto era nelle cose. Una squadra giovane , che doveva assimilare un nuovo gioco, che doveva cambiare mentalità. Resisto ad usare la parola progetto, che oramai è divenuta una barzelletta, ma c’era molto da fare. Lo sapevamo e sapevamo che ci voleva del tempo. Siamo rammaricati del fatto che il mister abbia deciso di andarsene, però siamo convinti di aver fatto molti passi in avanti. La costruzione è cominciata e l ‘anno prossimo sapremo riprendere da dove ci siamo interrotti quest’anno

E’ stata confermata quindi la fiducia?
La fiducia a Baldini è confermata totalmente come a tutto il top management

Sono stati rassicurati i membri del cda?
Dubbi non sono stati espressi. Forse quello che è stato detto in consiglio è stato convincente. Spero che quel consigliere sia uscito rassicurati

Si è parlato del budget?
Non ancora aspetteremo le indicazioni da parte management sportivo e poi le valuteremo in sede di consiglio

Notizie sul nuovo stadio?
Oggi è stata data un’informativa al consiglio. Come sapete il 7 maggio era la data limite per la presentazione delle possibili aree. C’è stata una risposta superiore alle attese con quasi 100 proposte. Adesso dobbiamo lavorare per selezionare tra le quali fare la scelta definitiva

Ci sono state novità sul futuro tecnico della squadra?

Aspettiamo che vengano fatti i progressi da chi li deve fare non è materia del cda

De Rossi ha detto bisogna investire e fare presto. Questi concetti sono in linea con quelli della società?
Sicuramente. Ripeto l’input deve venire dal management sportivo. Fare presto siamo tutti d’accordo. Investimenti? Vediamo cosa ci chiedono e poi soci decideranno se sono compatibili con quelli della società. Rientra nella normale dialettica di una società

Quando arriverà l’input?
Reputo che la scelta dell’allenatore sia prioritaria

Trova conferma il termine dei dieci giorni?
Si vuole fare presto ma non si è parlato di termini e di date

La volontà degli americani c’è di continuare?

Non mi pare che sia indubbio. Io vivo in questa città e non mi stupisco della domanda. Stando all’interno non ho percepito una volontà diversa e penso che oggi ci sia stata conferma

Viaggio negli Usa di Baldini?
Si, partirà domani”

Conferma quello che si è detto dopo l’assemblea dei soci che qualunque richiesta venisse fatta dai dirigenti sarebbe avallata?
“Nei limiti del possibile. Loro sanno quello che possono chiedere. Quando si parla di lasciare loro carta bianca quello intendiamo; se la dialettica rimane nell’ambito della ragionevolezza avranno il necessario”

UniCredit ha espresso più volte la volontà di far entrare nuovi soci ed uscire dalla società. A che punto siamo?
Non è mai stato un programma a breve termine. Mantenendo la partecipazione la volontà è quella di valorizzare la partecipazione e per fare questo ci vuole del tempo. No è una necessità né di oggi e né per domani se capita un potenziale investitore che sia anche sinergico con la società lo valuteremo altrimenti l’ uscita di UniCredit si vedrà con il tempo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy