Santon: “Match dominato, meritavamo la vittoria. Per lo scudetto ci siamo anche noi”

Le parole del terzino: “Ora siamo quarti, tutte le partite le giochiamo per vincere e per il quarto posto”

di Redazione, @forzaroma

La Roma pareggia il derby con la Lazio, dopo una grande partite. Davide Santon, tra i migliori, ha commentato il match.

SANTON A SKY

Tanti rimpianti visti i tiri in porta.
La partita l’ha dominata la Roma, l’avevamo preparata bene cercando di impostare con i tre dietro e far uscire un centrocampista loro in pressione creandoci spazio. Ci siamo riusciti, ma c’è il rammarico di un pareggio che per noi non ci stava perché meritavamo la vittoria. E’ andata così, ci prendiamo questo punto e adesso pensiamo alla prossima partita.

La Lazio ha tirato pochissimo: è funzionata la scelta di te e Spinazzola esterni bassi.
Sì, io in impostazione mi abbassavo facendo il terzo centrale con Under e Spinazzola alti. Con i tre dietro in marcatura preventiva per fermare il contrattacco della Lazio siamo riusciti bene, poi abbiamo avuto tante occasioni e vanno sfruttate. Però ci prendiamo questo punto.

Questa sfida contro una Lazio può darvi fiducia per il quarto posto?
Sì, dopo una partita così la fiducia è alta. Ora siamo quarti, tutte le partite le giochiamo per vincere e per il quarto posto. Tutte le partite sono importanti.

Cosa vi ha detto Fonseca?
E’ cambiato l’atteggiamento, soprattutto in un derby non puoi sbagliare. L’atteggiamento è stato fondamentale, abbiamo dominato in tutto e c’è rammarico perché meritavamo la vittoria.

SANTON IN ZONA MISTA

E’ mancata un po’ di concretezza e di fortuna, la partita l’abbiamo dominata noi e meritavamo di più. Però ci prendiamo questo pareggio, che ci consente di rimanere al quarto posto e andare avanti. Cercheremo di vincere la prossima partita ovviamente.

L’errore di Pau Lopez.
Sono cose che succedono a tutti, è un calcio piazzato, io la prendo di testa, la palla si alza e lui ha fatto quello che sei sentiva di fare. Abbiamo concesso un gol che si poteva evitare.

Sul rigore annullato.
Per me il rigore era netto, sul momento, poi c’è il Var e l’arbitro ha deciso di non darlo. Accettiamo e andiamo avanti.

Senti più la fiducia del mister?
Ho un bel rapporto con l’allenatore, la fiducia la sento e cerco di ricambiarla. Abbiamo fatto una grande partita stasera.

La Lazio è da scudetto o vincerà la Juve?
La Lazio è una grande squadra, ha giocatori molto forti ma è dura perché lì ci sono lo tre davanti. La Lazio ha una partita  in meno e se la giocheranno fino alla fine, ma io dico che ci siamo anche noi.

SANTON A ROMA TV

E’ mancata solo la vittoria.
Sì la prestazione è stata bella. Abbiamo avuto l’atteggiamento giusto per un derby. Abbiamo dominato con tante occasioni che andavano concretizzate. Ci è mancata un po’ di fortuna e c’è rammarico perché dovevamo vincer e noi. Ci prendiamo un punto utile per il quarto posto.

Serve continuità.
Se affrontiamo tutte le partite con questo atteggiamento faremo grandi cose. Non ci devono essere solamente un grande palcoscenico per offrire grandi prestazioni. Dobbiamo fare sempre così.

C’era fallo su Pau Lopez?
Speravo che la palla uscisse invece è rimasta dentro. E’ un gol che dovevamo evitare.

Che manca a questa Roma?
La squadra ha qualità. Ci sono giocatori forti, manca solo l’atteggiamento. Quando entri in campo così aggressivo, con la marcatura preventiva per le altre squadre diventa difficile. Quando mancano queste cose poi vai in difficoltà perché ci sono squadre che vivono di ripartenze. Stasera siamo riusciti a non farli ripartire.

Come l’avete preparata dopo la Juventus?
Sì a livello mentale. Anche se secondo me non ce n’era bisogno. I tifosi ieri ci hanno dato grande carica poi l’abbiamo preparata per essere pronti su ogni movimento della Lazio.

Sei un giocatore maturo e affidabile.
Penso sempre a lavorare e a migliorare, non si finisce mai. Sento la fiducia del mister, lavoro tanto e sono contento che le prestazioni ripaghino il duro lavoro.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy